Board di Wind Telecom a dieta dopo il deal con Vimpelcom

LA FUSIONE

Il consiglio di amministrazione della cassaforte di Naguib Sawiris passa da 14 a 3 membri per volontà del socio russo, un solo egiziano nel cda del nuovo gruppo

di P.A.
Naguib Sawiris, che ha venduto tutto il suo impero di tlc alla russa Vimpelcom (in cambio di una quota nel nuovo gruppo), è stato messo al riparo da future azioni di responsabilità dei nuovi padroni. Lo scrive il Sole 24 Ore, aggiungendo che insieme a lui anche il padre Onsi e tutto il consiglio dell’ex Weather (la cassaforte che oggi custodisce tutto l’impero ora denominata Wind Telecom) hanno ottenuto la manleva.

"In vista della fusione con Vimpelcom, l’affollato cda della ex Weather, che contava ben 14 membri tra cui Serge Tchuruk e Ron Sommer, è stato messo a dieta dai russi - continua il quotidiano - tre membri di cui un solo egiziano, Ragy Soliman. Debuttano invece due uomini in quota ai russi: l’americano Jeffrey McGhie e l’olandese Cornelis Van Dalen".

05 Maggio 2011