Sap, rivoluzione apps per il mercato enterprise

STRATEGIE

Presentata Sybase Unwired, piattaforma per il business mobile con cui il management scommette per per rilanciare la crescita

di Patrizia Licata
Il mercato consumer impazzisce per le app, ma anche il futuro del business software risiede nelle applicazioni. E’ questo il cuore della nuova strategia su cui punta la tedesca Sap, convinta che un numero sempre maggiore di lavoratori vorrà accedere alle informazioni business tramite un device mobile.

Bill McDermott e Jim Hagermann, che hanno preso in mano l’azienda di Walldorf come co-chief executive a febbraio 2010 nel tentativo di ribaltare il trend negativo di fatturato e utili, hanno spiegato agli investitori che il loro progetto per far tornare Sap alla crescita si basa, almeno in parte, sul trasferire alle aziende la rivoluzione delle mobile app che già ha conquistato i consumatori.

Unendo la sua tradizionale attività nel business software con la tecnologia di Sybase, acquisita l’anno scorso, Sap spera di diventare un colosso dell’industria mobile, capace di offrire ai clienti versioni mobili del classico software Sap per aziende e gli strumenti per costruire e gestire da sé in modo sicuro le applicazioni per smartphone e tablet.

Ieri, come riporta il Wall Street Journal, la casa tedesca ha presentato la nuova Sybase Unwired Platform alla conferenza annuale con clienti e partner che si tiene a Orlando, in Florida, insieme a 19 applicazioni mobili per il business che coprono aree come le vendite, la finanza, il procurement e le risorse umane. Con queste nuove app, Sap spera di fidelizzare ulteriormente i clienti che già conta all’interno della lista della Fortune 500 – e possibilmente di trovare nuovi utenti disposti a pagare per i suoi prodotti. La casa tedesca ha presentato in Florida anche le app di oltre 24 partner che partecipano all’evento e aggiornato sullo sviluppo del suo prossimo negozio di applicazioni mobili, che includerà sia app gratuite che a pagamento. Entro la fine dell’anno, Sap si aspetta di avere disponibili fino a 50 app, comprese quelle realizzate dai partner, per i propri clienti.

“La crescita è nelle applicazioni e noi vogliamo essere una compagnia in crescita”, ha detto McDermott. Convincere le aziende ad acquistare il software mobile di Sap è fondamentale per rivitalizzare le vendite, visto che il core business legato al software per la programmazione delle risorse cresce lentamente. Con Sybase al suo fianco, la scommessa che Sap spera di vincere è entrare nel promettente ma ancora elusivo mercato del software mobile per il settore enterprise, un mercato che, secondo Idc, varrà 1,5 miliardi di dollari nel 2015, contro un miliardo di dollari nel 2010.

Gli analisti però avvertono: la mobility per il settore enterprise è lenta a decollare. E Sap dovrà vedersela con diversi concorrenti, come Oracle, Spring Wireless e Antenna Software. In più, “Sap deve creare nuovi modi di lavorare tramite le applicazioni mobili, non limitarsi a trasporre il suo software per Pc ai device mobili”, sottolinea Thomas Otter di Gartner.

18 Maggio 2011