white paper

Come quantificare il valore della Data Center Automation

Investire nell'automazione del data center è una strada percorsa da molte organizzazioni. Come si sviluppano i processi, i modelli e le metriche di analisi del ROI? In che modo si possono ridurre i costi e i rischi attraverso l'adozione di strumenti automatici?

Sul mercato odierno, per generare valore e rimanere competitive, le aziende devono aggiornarsi costantemente, trasformandosi e implementando dosi massicce di innovazione, con budget che spesso non sono all’altezza. Questo rappresenta una sfida soprattutto per l’IT aziendale, a cui viene richiesto di fornire servizi in maniera rapida e a costi contenuti, ma di farlo in un ambiente caotico dove proliferano strumenti e processi, così come le richieste di conformità.

Per dare respiro e nuovo impulso all’IT, in questo scenario, investire nell’automazione dei processi fornita da una suite di Data Center Automation può rappresentare uno strumento utile per ottimizzare le operazioni mantenendo alti gli standard qualitativi, senza gravare sui costi.

Questo white paper, fornito da Hewlett Packard Enterprise, spiega come quantificare il valore degli investimenti nelle soluzioni Data Center Automation. Proseguendo nella lettura potrete sapere:

  • quali sono i vantaggi forniti dalla soluzione di Data Center Automation
  • come si sviluppano i processi, i modelli e le metriche di analisi del ROI
  • cosa fare per rafforzare sia i processi IT che i processi aziendali
  • come ridurre i costi e i rischi

 

TAG: Data Center Automation, data center, IT, ROI, Hewlett Packard Enterprise


©RIPRODUZIONE RISERVATA