Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL RICONOSCIMENTO

Almawave sul podio europeo dell’intelligenza artificiale

La società ha ricevuto da Frost & Sullivan l’Enabling Technology Leadership Award per la piattaforma proprietaria che ricorre all’AI per innovare la gestione della relazione con il cliente

01 Apr 2019

F. Me

Almawave sul podio  europeo dell’AI. La società del gruppo Almaviva ha ottenuto da Frost & Sullivan il riconoscimento europeo “Enabling Technology Leadership Award” per il settore Customer Management Bpo Industry.

Motivazione del premio, consegnato a Londra nel corso dell’evento “Excellence in Best Practices Awards”, è la capacità di fare leva sulla piattaforma proprietaria people-centered che ricorre all’Intelligenza Artificiale per innovare la gestione della relazione con il cliente. “Almawave si avvale della tecnologia per promuovere la trasformazione del Customer Experience Management migliorando al tempo stesso i servizi e le soluzioni IT – spiega l’analista di Frost & Sullivan, Stephen Loynd – Mentre il Gruppo Almaviva è già un brand affermato in Europa e in America Latina, il profilo di Almawave continua a crescere”.

“Siamo orgogliosi di questo Premio che riconosce i risultati in ambiti tecnologici così innovativi e promettenti”, commenta Valeria Sandei, ceo Almawave.

Il riconoscimento di Frost & Sullivan è relativo alla piattaforma di Almawave, basata sulla comprensione del linguaggio naturale con tecnologie di AI. Una prospettiva completa di gestione della Customer Experience (CX) e soluzioni di knowledge intelligence ed engagement per migliorare il livello di efficacia dei servizi, anche grazie all’utilizzo dei Big Data.

Nel report di analisi di F&S si sottolinea l’importanza dell’innovazione, in un’epoca di rapide trasformazioni tecnologiche: “le aziende che non riescano a stare al passo con la rivoluzione digitale, pagheranno un prezzo elevato”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4