Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Apple compra Facebook? L’ipotesi di Saxo Bank: affaire da 43 miliardi di $

Secondo l’istituto danese l’azienda di Steve Jobs sta affilando le armi per contrastare il “potere” di Google: la partnership con il social network potrebbe fare da apripista ad una successiva acquisizione. Anche perché le risorse in cassa non mancano

21 Dic 2010

Apple compra Facebook. Questa la previsione shock di Saxo Bank,
istituto danese specializzato in investimenti e trading online, che
ogni anno pubblica le 10 previsioni più pazze per l’anno che
verrà. Attraverso alcune interviste Steve Jobs, fondatore di
Apple, ha dichiarato che tra la sua azienda e il famoso social
network ci potrebbero essere delle opportunità di partnership, ma
che gli ultimi incontri ancora non avrebbero portato a nulla di
concreto. I vertici di Apple hanno fatto sapere che Facebook era
alla ricerca di condizioni economiche che non potevano essere
accettate. La situazione potrebbe portare Jobs a decidere per
l'acquisizione totale di Facebook.

La tesi ricostruita da diversi siti americani è la seguente. Apple
mira a raggiungere la leadership mondiale del mercato di massa dei
dispositivi elettronici e mobili. Un obiettivo che sembra
irraggiungibile per l’azienda di Steve Jobs, vista l’assenza di
una presenza significativa nel settore dei social network. Nel
contempo, Apple dispone di un patrimonio di 51 miliardi di dollari.
Che fai? Ti compri Facebook, la madre di tutti i social network,
che secondo stime di sharepost.com ha un valore di 43 miliardi di
dollari e, secondo altre stime, un valore compreso fra 25 e 30
miliardi di euro.

Secondo il blog ftalphaville.ft.com, Il Ceo di Apple Steve Jobs ha
fatto sapere di essere in trattativa con Facebook per la stipula di
accordi di partnership. Negoziati che per ora non hanno portato a
nulla di concreto, visto che “le pretese di Facebook sono
risultate troppo onerose”, ha detto Jobs. Al recente summit Web
2.0, Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, ha chiesto ad Apple di
facilitare le connessioni con Ping – il social network musicale di
iTunes – aggiungendo che Apple deve sbrigarsi “a salire sul
bus” (“non perdere il treno”, nella guerra comune a Google
ndr). Jobs potrebbe prendere il treno e acquisire Facebook.

Il ragionamento, secondo Saxo Bank, non fa una piega. Facebook non
fa concorrenza ad Apple ma è in forte rivalità con Google. Una
rivalità che piace a Steve Jobs, dal momento che Google è
diventato il nemico numero uno di Apple. L’enorme bacino di 500
milioni di utenti registrati a Facebook sarebbe manna dal cielo per
Apple, che in caso di fusione con il social network, integrerebbe
in un batter d’occhio il database degli utenti del social network
con i suoi servizi e prodotti consumer: ad esempio, ogni singolo
utente di Facebook potrebbe avere automaticamente un account di
iTunes.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link