Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA COLLABORAZIONE

Hybrid cloud “semplificato”, spunta l’asse Hpe-Google

L’accordo mira a rendere rendere disponibili soluzioni in grado di accelerare l’innovazione e incrementare le possibilità di scelta e l’agilità per i clienti. Ecco i dettagli

10 Apr 2019

Hpe e Google fanno asse sul cloud. La partnership è nata per rendere disponibili soluzioni hybrid cloud in grado di accelerare l’innovazione e incrementare le possibilità di scelta e l’agilità per i clienti. L’annuncio fa parte di una collaborazione continuativa tra Hpe e Google Cloud per offrire ai clienti un’esperienza coerente tra public cloud e ambienti on-premises.

Come parte dell’accordo strategico iniziale, Hpe offrirà due Hpe Validated Designs per Anthos di Google Cloud, basati sull’infrastruttura iperconvergente Hpc SimpliVity e sui server Hpe Nimble Storage e Hpe ProLiant. Inoltre Hpe metterà a disposizione un’infrastruttura as-a-service on-premises validata tramite Hpe GreenLake, l’offerta pay-per-use interamente gestita da Hpe. I clienti che sceglieranno questa soluzione potranno eseguire applicazioni as a service in un ambiente Google Kubernetes Engine (Gke) on-premises.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Cloud
G
google
H
hpe

Articolo 1 di 2