Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Data center, Google investe 200 milioni di $ per il debutto in Asia

Già acquistati i terreni per realizzare i centri a Hong Kong, Singapore e Taiwan. L’obiettivo è servire il segmento aziendale in Cina e India

28 Set 2011

Google investirà 200 milioni di dollari per costruire tre data
center in Asia. L'obiettivo è fornire un accesso più veloce
ai suoi servizi e ai suoi clienti nella regione dell'Asia
Pacifico.

L’azienda americana ha già acquisito dei terreni a Hong Kong,
Singapore e Taiwan. I terreni a Hong Kong e Taiwan costeranno più
di 100 milioni di dollari. Si tratta dei primi data center di
proprietà di Google nell’area.

Una volta iniziati i lavori di costruzione, Google prevede che i
data center saranno attivi entro uno o due anni. L’obiettivo è
rispondere alla domanda crescente da parte di aziende in Cina e
India per servizi di ricerca, mail e mappe online.

Google sta inoltre spingendo in Asia per raccogliere nuovi utenti
mobili Android e contrastare così la tecnologia wireless di
Apple.

Google ad oggi gestisce data center propri negli Usa (Oklahoma e
Carolina del Nord) e in Europa (Finlandia e Belgio).