Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SOCIAL NETWORK

Facebook & co. nel mirino dei consumatori francesi

L’associazione UF-Que Choisir minaccia un’azione legale se il social network non adeguerà alla legge le procedure per la tutela dei dati. Coinvolti anche Twitter e Google+

27 Giu 2013

F.Me.

Facebook, Google+ e Twitter insieme nel mirino dei consumatori francesi. L’associazione UF-Que Choisir ha minacciato un’azione legale nei confronti dei tre giganti di Internet se non riporteranno le loro procedure per la protezione della privacy negli ambiti previsti dalla legge francese. L’avvertimento giunge dopo che la Cnil, l’agenzia nazionale per la protezione dei dati, ha annuncaito la scorsa settimana una possibile multa di 150 mila euro per Google. Google era finita nel mirino anche della Ue, che nell’ottobre del 2012 aveva concesso quattro mesi di tempo alla compagnia per adeguarsi. La deadline è passata senza che sia stata presa alcuna decisione e la Francia ha deciso di dare vita a una task force con gli altri paesi interessati alla questione, Gran Bretagna, Germania, Italia, Olanda e Spagna.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cnil
F
facebook
G
google+
T
twitter

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link