Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Google, arriva Chrome Os. Il rivale ‘open’ di Windows

Verrà lanciato nella seconda metà del 2010 e inizialmente avrà come obiettivo i netbook, i nuovi piccoli computer portatili ottimizzati per la navigazione online e altre applicazioni base

08 Lug 2009

Arriva sotto forma di sistema operativo la nuova sfida Google al
core businness di Microsoft. Dopo la concorrenza attraverso
software di e-mail e Web, infatti, Google ha annunciato il lancio
di un nuovo sistema operativo in diretta concorrenza con Windows
che inizialmente avrà come obiettivo i netbook, i nuovi piccoli
computer portatili ottimizzati per la navigazione online e altre
applicazioni base.

Chiamato Google Chrome Operating System, il nuovo software girerà
sui netbook nella seconda metà del 2010, spiega Google in un
messaggio sul blog della società, aggiungendo di stare lavorando
con varie aziende. Google e Microsoft si sono spesso scontrati
negli anni in una varietà di mercati, dalla ricerca su Internet ai
mobile software. Resta da vedere se Google riuscirà a conquistare
fette di mercato nella roccaforte di Microsoft, che vede
attualmente Windows installato su oltre il 90% dei pc di tutto il
mondo.

La chiave del successo sarà se Google riuscirà a chiudere
partnership con produttori di pc, come Hewlett-Packard e Dell, che
attualmente offrono Windows nella maggior parte dei loro prodotti.
Hp, il più grande brand di pc, non ha voluto confermare se
produrrà computer con il nuovo sistema operativo.

Intanto il browser lanciato da Google alla fine del 2008, Chrome,
è al quarto posto nel mercato dei browser Web, con l'1,2% a
febbraio, secondo la società di ricerca Net Applications. Ma
Internet Explorer di Microsoft continua a dominare con circa il
70%. Ci si aspetta che il nuovo sistema operativo omonimo lavorerà
bene con la maggior parte della applicazioni software della
società, come Gmail, Google Calendar e Google Maps, sarà veloce e
leggero, mettendo in grado gli utenti di accedere al Web in pochi
secondi, ha spiegato Google. In più Chrome è basato sul codice
Linux open-source, che permette a sviluppatori terzi di progettare
applicazioni compatibili. Google ha precisato anche che Chrome è
un nuovo progetto, separato dal suo software per la telefonia
mobile Android in alcuni smartphone.