Regione Lazio e Thales Alenia Space lanciano la challenge "Autonomous Satellite" - CorCom

OPEN INNOVATION

Regione Lazio e Thales Alenia Space lanciano la challenge “Autonomous Satellite”

Obiettivo dell’iniziativa è individuare soluzioni innovative che utilizzino l’Intelligenza artificiale a bordo dei satelliti. Ai vincitori 15mila euro e servizi specialistici per startup, team imprenditoriali e spin off

13 Nov 2020

Selezionare soluzioni innovative in ambito Intelligenza Artificiale (AI) a bordo dei satelliti. E’ l’obiettivo di “Autonomous Satellite“, la Open Innovation Challenge lanciata dalla Regione Lazio, tramite Lazio Innova, insieme a Thales Alenia Space Italia. Le candidature sono aperte fino al 18 dicembre.

L’iniziativa, si legge in una nota, rientra nell’ambito di un accordo siglato da Lazio Innova con Thales Alenia Space per sviluppare azioni e programmi che rientrano negli obiettivi della Smart Specialisation Strategy regionale, di cui l’Aerospazio è una delle sette aree individuate come pilastri dell’innovazione. La Regione Lazio è impegnata a favorire lo sviluppo di startup nell’ambito della Space Economy anche attraverso il programma Esa Business Incubation Centre Lazio (Esa Bic Lazio), in partnership con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi).

 Il focus della challenge è lo sviluppo di applicazioni di Intelligenza Artificiale (machine learning, deep learning, ecc.) che consentano di incrementare l’autonomia per l’attività di monitoraggio, rilevamento, processing e trasferimento dati in satelliti per l’osservazione della Terra.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

Tra gli obiettivi, la realizzazione di soluzioni innovative in grado di consentire ai satelliti un maggiore controllo a bordo, per aggirare le difficoltà di comunicazione con la Terra e ridurre la necessità di una supervisione continua e di interventi da remoto.

Nello specifico la call si rivolge a startup innovative registrate nelle apposite sezioni del Registro delle imprese, altre startup costituite da non oltre 60 mesi, team informali composti da almeno tre persone fisiche, maggiorenni, in possesso almeno di un diploma di maturità, dipartimenti di Istituti di Università e Centri di Ricerca, con team composti da almeno tre persone maggiorenni, in possesso almeno di un diploma di laurea, e spin off accademici costituiti da non oltre 60 mesi.

Una giuria formata da rappresentati di Lazio Innova e di Thales Alenia Space Italia selezionerà 6 team che accederanno ad un percorso gratuito di mentorship per la definizione e validazione dei modelli di business. Al termine, il vincitore della challenge sì aggiudicherà un premio in denaro del valore di 10 mila euro e servizi specialistici messo in palio da Lazio Innova. Al secondo e terzo classificato, servizi specialistici per lo sviluppo del proprio business. Thales Alenia Space Italia assegnerà al primo classificato un ulteriore premio di 5 mila euro o un contratto di uguale valore, per prototipare la soluzione presentata. Per i primi tre classificati Thales Alenia Space offrirà inoltre la possibilità di sperimentare la soluzione proposta presso il proprio FabLab e di essere inserite nel database del Gruppo per il monitoraggio delle startup innovative.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3