Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

VIA AI SERVIZI

L’autobus è in ritardo? E quanto è affollato? Te lo dice Google Maps

Attive le due nuove funzionalità nelle maggiori città italiane. Basterà accedere al “navigatore” per conoscere tempi di attesa dei mezzi pubblici e anche per capire quante persone ci sono a bordo

28 Giu 2019

Enzo Lima

Ti dice a che ora arriva l’autobus. E anche quanto è affollato. Queste le due nuove funzionalità appena battezzate da Google Maps in 200 città in tutto il mondo. Napoli, Palermo, Trieste e Venezia le città italiane in cui è disponibile il servizio informativo sui ritardi dei mezzi pubblici mentre riguardo alle le previsioni sull’affollamento a bordo sono sette le città “attive”: Roma, Milano Torino, Padova, Firenze, Bologna e Verona.

“Google Maps lancia la funzionalità che vi informa dei ritardi degli autobus dovuti al traffico nei paesi in cui ancora non disponiamo di informazioni in tempo reale dalle aziende di trasporti locali – si legge in una nota dell’azienda -. Ora potrete sapere se il vostro autobus arriverà in ritardo e di quanto, così da essere consapevoli dei tempi di spostamento in base alle condizioni del traffico lungo il vostro tragitto. Potete anche vedere sulla mappa dove si trovano i rallentamenti, così da sapere cosa vi aspetta ancora prima di salire sull’autobus”. Riguardo alle previsioni di affollamento “non c’è niente di peggio che essere ammassati su un treno rovente pieno di gente accaldata. Ora sono disponibili le previsioni sull’affollamento dei mezzi pubblici che, basandosi sulle tendenze delle corse passate, consentono di sapere quanto potrà essere affollato l’autobus, il treno o la metropolitana che avete intenzione di prendere. Potete decidere se volete o meno infilarvi nella calca o aspettare per qualche minuto un altro veicolo dove potrebbe esserci più possibilità di sedersi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
google

Approfondimenti

G
google maps

Articolo 1 di 5