Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Zucchetti acquisisce Data Management e si rafforza nelle HR digital

Dopo il merger con Selesta Ingegneria, il gruppo ha rilevato il 70% dell’azienda romana specializzata in applicazioni software per le risorse umane con 35 milioni di fatturato e un portafoglio clienti di classe enterprise

12 Mar 2019

D. A.

Zucchetti continua a investire nelle soluzioni dedicate alla gestione delle risorse umane nelle grandi aziende. Dopo l’acquisizione di Selesta Ingegneria di Genova, il gruppo ha infatti rilevato il 70% di Data Management, azienda romana con sedi a Milano, Firenze, Genova, Napoli. Data Management opera nel mercato delle applicazioni software per le risorse umane e ha 464 dipendenti, un fatturato di 35 milioni di euro, nonché clienti di rilievo tra le principali banche italiane, grandi gruppi industriali, aziende leader nella grande distribuzione, nelle telecomunicazioni e nelle utility.

“Quest’ultima importante acquisizione di una società storica nel settore dell’Information Technology conferma l’impegno del Gruppo Zucchetti a favore di una crescita continua in aree strategiche per fornire le migliori risposte a clienti sempre più esigenti”, commenta in una nota Domenico Uggeri, vicepresidente Zucchetti. “Con l’ingresso nel gruppo di un importante operatore in ambito Hr per i grandi clienti, rafforziamo ancor di più la nostra leadership nel mercato delle soluzioni per la gestione del personale”.

Ettore Forieri, presidente di Data Management, afferma: “Entrare a far parte del Gruppo Zucchetti permetterà all’azienda di proseguire ancor più velocemente nel percorso di crescita tracciato da tempo, sia in termini di mercato che di nuovi sviluppi tecnologici. Questo accordo, inoltre, consentirà grandi opportunità ai dipendenti e ai clienti che hanno condiviso con passione questo progetto entusiasmante”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2