Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SEMPLIFICAZIONI

Lavoro a chiamata, le comunicazioni si fanno solo online

Dal testo della riforma Fornero scompare la parola “fax”: i datori di lavoro potranno segnalare alla direzione territoriale le assunzioni non superiori ai 30 giorni per sms o email

30 Nov 2012

L.M.

Il datore di lavoro che assume una persona per non più di trenta giorni non è più tenuto a usare il fax, ma può servirsi esclusivamente email e sms.

La novità è contenuta tra le modifiche volute dai relatori al decreto Sviluppo, ancora al vaglio del senato. È infatti apparso nelle ultime ore uno specifico comma. All’articolo 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92 – si legge nella norma – sono apportate le seguenti modifiche: al comma 21, lettera b), capoverso comma 3-bis, la parola fax è “soppressa”.

In precedenza la riforma Fornero prevedeva che “prima dell’inizio della prestazione lavorativa o di un ciclo integrato di prestazioni di durata non superiore a trenta giorni, il datore di lavoro sia tenuto a comunicarne la durata con modalità semplificate alla Direzione territoriale del lavoro competente per territorio, mediante sms, fax o posta elettronica”. Ma ora, grazie al Senato, sarà sufficiente una mail o un sms.