Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

FORMAZIONE

La conservazione digitale sale in cattedra

L’Università della Calabria battezza il primo corso di laurea magistrale in “Gestione e conservazione dei documenti digitali”. Sponsor Agid, Engineering e Ntt Data Italia. Obiettivo: fornire competenze per nuove figure professionali sempre più richieste dal mercato

12 Gen 2016

A.S.

Nasce la prima e – per il momento unica – laurea magistrale in Italia in “Gestione e conservazione dei documenti digitali”. I corsi partiranno con l’anno accademico 2016-2017 all’Università della Calabria, con la sponsorizzazione di Agid, Engineering e Ntt Data Italia.

Obiettivo del corso è fornire le competenze per due figure professionali specifiche, sempre più richieste dal mercato: il “responsabile della gestione documentale” e il “conservatore dei documenti digitali”.

Il percorso formativo si baserà sul sistema delle partnership multilaterali: la responsabilità di alcuni segmenti formativi, tradizionalmente di competenza dell’università, sarà cioè affidata a singole pubbliche amministrazioni, a operatori privati, oppure alle specifiche associazioni di categoria.

Su queste materie l’Università della Calabria aveva già attivato il master universitario “Perseo”, mirato a formare “conservatore dei documenti digitali”.

Alla realizzazione del corso contribuirà il Laboratorio di Documentazione (www.labdoc.it) che, oltre ad avere un’esperienza ventennale su questi temi, svolge la funzione di “Centro di eccellenza in Economia e Gestione della Conoscenza”.

E’ inoltre prevista la collaborazione dell’Istituto di Informatica e Telematica (Iit) del Cnr, partner tecnologico di Agid per l’avvio operativo del Fascicolo Sanitario Elettronico, la cui sede per il Sud è proprio nei locali dell’Università della Calabria.