Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L'ANNUNCIO

Trasporti, l’Italia prepara lo standard per l’e-ticket

Guido Improta, sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, annuncia entro agosto un decreto legislativo ad hoc per il lancio di una tecnologia unica a livello nazionale valida in tutte le regioni

08 Mag 2012

P.A.

E’ in arrivo uno standard italiano per la bigliettazione elettronica sui mezzi pubblici locali. Per ottimizzare il trasporto pubblico locale nell’ottica di una maggiore vivibilità delle città il Governo presenterà, all’indomani del recepimento della normativa Its (Direttiva 2010/40/UE) del sistema di trasporto intelligente sia nell’ambito della definizione del Piano triennale Its nazionale (piano triennale dei trasporti pubblici) sia in linea con quanto richiesto dall’Unione Europea, un d.lgs entro il 27 agosto 2012. Ad annunciarlo il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Guido Improta.

"Il nostro obiettivo – chiarisce Improta, intervenuto al convegno Cesit – Carlo Mario Guerci e Università Cattolica sul tema ‘Sistemi di bigliettazione elettronica: modelli a confronto’ – è quello di disegnare le linee guida in grado di indirizzare le tecnologie, garantire l’interoperabilità e soprattutto raggiungere economie di scala e contenimento dei costi, ma contestualmente lasciare libere le Regioni e le Pa di deliberare su tariffe e integrazioni sulla base delle indicazioni del neo-attivato osservatorio sulle politiche del trasporto pubblico locale".

Argomenti trattati

Approfondimenti

S
standard
T
ticket
T
tpl