Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Via al Forum PA Brunetta: l’Ict dà voce ai cittadini

L’impegno del Governo sul digital divide: colmeremo il gap in 24 mesi

11 Mag 2009

“L’Ict dà voce alla riforma della Pubblica amministrazione
italiana”. Lo ha detto questa mattina in occasione del convegno
inaugurale della XX edizione del Forum PA, in corso alla Fiera di
Roma fino al 14 maggio, il ministro per la PA e l’Innovazione
Renato Brunetta.

“Il progetto Emoticon dà finalmente la parola agli utenti i
quali, attraverso touchpad innovativi, possono contribuire a
valutare l’erogazione dei servizi della PA contribuendo a rendere
il lavoro pubblico ancora più trasparente ed efficiente”.

L’Ict fa inoltre anche da sostegno alla Riforma pubblica. “Il
progetto Reti Amiche in tutte le sue forme, compresa quelle on the
job lanciata in collaborazione con Confindustria – ha aggiunto il
ministro – dà ulteriore sostegno ai servizi pubblici garantendo
agli utenti un’alternativa efficiente ed efficace ai pubblici
uffici sul territorio”.

Massimo impegno del Governo anche sul fronte digital divide. Il
ministero, ha detto Brunetta, punterà a colmare il gap al massimo
entro 24 mesi. In questo senso anche il piano E-Gov 2012 potrebbe
vedere una contrazione dei suoi tempi di attuazione.