Bezos vende titoli Amazon per 2 miliardi: nuovi capitali per Blue Origin - CorCom

L'OPERAZIONE

Bezos vende titoli Amazon per 2 miliardi: nuovi capitali per Blue Origin

Da novembre l’imprenditore ha ceduto azioni per 3 miliardi. Dopo l’estate lascerà il ruolo di ceo del colosso e-commerce per dedicarsi alla sua azienda della space economy

06 Mag 2021

Patrizia Licata

giornalista

Jeff Bezos ha venduto nei due giorni scorsi azioni di Amazon per un valore totale di quasi 2 miliardi di dollari. La vendita è avvenuta in due tranche: lunedì il ceo del colosso del commercio elettronico ha ceduto titoli per 1,27 miliardi di dollari; martedì ne ha piazzati altri per 684 milioni. Le transazioni, che emergono dai documenti presentati al regolatore di Borsa americano Sec, fanno parte di un piano di trading esistente.

Negli ultimi anni Bezos ha accelerato la vendita di azioni di Amazon. A novembre 2020 ne ha vendute per un valore di 3 miliardi; a febbraio ha ceduto altri titoli per 4,1 miliardi di dollari. Tanto capitale serve all’uomo più ricco del mondo per finanziare la sua azienda nel settore spaziale, Blue Origin, alla quale potrà presto dedicarsi come attività primaria.

L’avventura di Bezos nella space economy

Bezos lascerà infatti il posto di ceo di Amazon nel terzo trimestre, passando il timone a Andy Jassy, attualmente ceo di Aes. Bezos resterà come presidente esecutivo del Cda.

Ma il terreno per l’avventura nella space economy è stato preparato da tempo. A inizio 2020 Bezos aveva detto di avere intenzione di vendere circa 1 miliardo di dollari l’anno di titoli Amazon per infondere denaro nella società dedicata all’esplorazione dello spazio. In un’intervista con Business Insider l’imprenditore aveva specificato: “Non vedo in che altro modo io possa mettere in campo risorse finanziarie così ingenti se non convertendo i guadagni sui titoli Amazon in finanziamenti per l’attività dei viaggi spaziali”.

Bezos incassa anche per immettere capitali nel “Day One Fund”, un’iniziativa che il top manager miliardario ha annunciato nel 2018 per aiutare le famiglie senzatetto e creare asili nido.

Blue Origin: in estate la prima missione con equipaggio

Blue Origin, fondata da Bezos a Seattle, svolge attività di ricerca e sviluppo e costruisce veicoli spaziali con l’obiettivo non solo di permettere i viaggi turistici nello spazio ma di esplorare le risorse e le fonti di energia degli altri pianeti.

Blue Origin ha già testato in volo il velivolo New Shepard e costruito e collaudato con successo razzi vettori riutilizzabili (New Glenn). Il modello New Glenn è stato scelto da Telesat per il lancio della costellazione di satelliti Leo.

L’azienda ha annunciato che quest’estate lancerà nello spazio la prima missione con astronauti.

Amazon da record nel primo trimestre

La cessione dei titoli Amazon arriva a una settimana dalla pubblicazione dei risultati del primo trimestre del gigante delle vendite online e dei servizi cloud (Aws), numeri record che hanno battuto le attese di Wall Street. Amazon è infatti presente in due dei settori – ecommerce e cloud – che più hanno ricevuto impulso dalle dinamiche innescate dalla pandemia.

Il fatturato di Amazon è stato pari a 108,5 miliardi di dollari, con un aumento del 44% rispetto al primo trimestre del 2020, mentre i profitti hanno raggiunto gli 8,1 miliardi, triplicando la performance di un anno prima. L’utile per azione è stato quindi pari a 15,79 dollari, contro le attese degli analisti per 9,54 dollari (su 104,47 miliardi di fatturato). La guidance di Amazon per il secondo trimestre mette in luce il fatto che la società si aspetta che il momento positivo continui, con ricavi attesi tra i 110 e i 116 miliardi (sarebbe il terzo quarter consecutivo sopra i 100 miliardi), oltre le proiezioni degli esperti, che si attestano sui 108,6 miliardi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
jeff bezos

Aziende

A
amazon

Approfondimenti

A
azioni
B
blue origin
S
space economy

Articolo 1 di 5