Eutelsat si prende il 24% di OneWeb e lancia la sfida a SpaceX - CorCom

L'OPERAZIONE

Eutelsat si prende il 24% di OneWeb e lancia la sfida a SpaceX

Con un investimento da 550 milioni di dollari, il provider satellitare diventa uno dei principali azionisti, insieme a Governo britannico e Bharti Global

28 Apr 2021

Domenico Aliperto

Eutelsat, la società di telecomunicazioni satellitari francese, ha acquistato per 550 milioni di dollari il 24% di OneWeb, operatore specializzato nella fornitura di micro-satelliti a bassa orbita impiegati per le connessioni Internet ad alta velocità. È stato lo stesso gruppo ad annunciarlo con un comunicato. Eutelsat diventa così, al fianco del governo britannico e della società indiana Bharti Global, che detengono entrambi il 42,2% del gruppo, uno dei principali azionisti dell’azienda. Che ora dispone delle risorse per candidarsi come rivale di SpaceX.

Nella nota Eutelsat precisa che tramite questa operazione disporrà di “diritti di governance simili” a quelli che avranno gli altri due azionisti di maggioranza. “Saremo il partner industriale e commerciale di riferimento per aiutare OneWeb nel suo sviluppo”, ha commentato il direttore generale di Eutelsat, Rodolphe Belmer. Il perfezionamento dell’operazione è previsto nel corso del secondo semestre del 2021. Ma i piani strategici sono già definiti: la società ha l’ambizione di sviluppare un giro d’affari superiore a un miliardo di dollari nel prossimo quinquennio.

I servizi da implementare

OneWeb punta a piazzare una costellazione di satelliti di telecomunicazioni in orbita bassa per fornire l’accesso a internet a centinaia di milioni di utenti potenziali che vivono nelle regioni troppo isolate per beneficiare della rete terrestre. Ma gli accordi già siglati da Eutelsat con Orange e Tim fanno presagire che il servizio sarà proposto anche come alternativa ai sistemi di connettività tradizionali. D’altra parte, la società ha precisato che esplorerà insieme a OneWeb configurazioni tecnologiche combinate per offrire servizi di nuova concezione.

Secondo il Financial Times, nel corso del 2021 e del 2022 OneWeb dovrebbe lanciare 648 satelliti che offriranno una copertura Internet globale in broadband. Il progetto è attualmente finanziato all’80%. Questo significa che entro la fine dell’anno la società dovrebbe essere presto in grado di fornire connettività in Uk, Alaska, Nord Europa, Groenlandia, Islanda, regione artica e Canada.

La space economy protagonista a Telco per l’Italia

CLICCARE QUI PER LA REGISTRAZIONE

Space, submarine e indoor connectivity: la banda larghissima chiave di volta: questo il titolo dell’evento in programma il 20 maggio alle ore 17.00 nell’ambito dell’edizione 2021 di Telco per l’Italia.

Operatori satellitari, provider internazionali, tower company: i colossi della connettività sempre più protagonisti nell’era della Gigabit society con infrastrutture future proof e soluzioni di nuovissima generazione per il mondo enterprise, PA e consumer. Obiettivo: spingere le potenzialità di fibra e 5G

17.00 Mila Fiordalisi, Direttore CorCom

17.05 Gérard Pogorel, Professore emerito all’Institut Polytechnique de Paris

17.15. Il dibattito con i player di mercato- Modera il Direttore di CorCom Mila Fiordalisi

Ilaria Agostini, Sales Director Italy & Malta Eutelsat

Enrico Bagnasco, Chief Technology Officer Sparkle

Massimo Scapini, Direttore Technology Inwit

17.55 Space economy, politici ed esperti a confronto- Modera il Direttore di CorCom Mila Fiordalisi

Silvano Casini, Presidente Asas-Associazione per i Servizi, le Applicazioni e le Tecnologie Ict per lo Spazio

Angelo Cavallo, Direttore Osservatorio Space Economy Politecnico di Milano

Giulia Pastorella, Responsabile Innovazione e digitale Azione

Carlo Piastra, Deputato Lega

Dario Stefano, senatore Partito Democratico

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5