Tlc sulla Luna, via alla gara dell’Agenzia spaziale europea - CorCom

LA MISSIONE

Tlc sulla Luna, via alla gara dell’Agenzia spaziale europea

Il consorzio sarà guidato da Telespazio: si punta a definire le modalità dettagliate per fornire servizi di telecomunicazione e navigazione nell’ambito dell’iniziativa Moonlight

17 Mag 2021

Creare un’infrastruttura di comunicazione permanente con la Luna: questo l’obiettivo dell’iniziativa che vende in campo l’Agenzia spaziale europea attraverso una gara per i servizi di Tlc.

Il consorzio chiamato a mettere a punto la roadmap per la fornitura dei servizi di telecomunicazione e navigazione per le missioni lunari, nell’ambito dell’iniziativa Moonlight, sarà guidato da Telespazio (joint venture tra Leonardo al 67% e Thales al 33%) e vedrà in campo anche il produttore di satelliti Thales Alenia Space (joint venture tra Thales al 67% e Leonardo al 33%), l’operatore satellitare Inmarsat, la canadese Mda specializzata in tecnologie spaziali, Telespazio Germany, il produttore tedesco di satelliti Ohb Systems, l’operatore satellitare spagnolo Hispasat, l’azienda italiana Aerospace Logistics Technology Engineering Company (Altec), l’azienda di ingegneria aerospaziale Argotec, Nanoracks Europe, il Politecnico di Milano e l’Università Luigi Bocconi.

I dettagli dell’iniziativa saranno svelati in una conferenza stampa in programma giovedì 20 maggio. L’uso di un servizio di telecomunicazioni e di navigazione condiviso ridurrebbe il complesso lavoro di progettazione delle singole missioni future e le renderebbe più leggere, liberando spazio da dedicare a un maggior numero di strumenti scientifici o ad altre merci e abbattendo i costi di ogni singola missione. A questo scopo, Esa supporterà due consorzi di aziende. Il secondo è guidato da Sstl, Surrey Satellite Technology, in veste di fornitore di servizi di eccellenza con il suo marchio di servizi lunari Sstl Lunar e di produttore di satelliti. Faranno parte del consorzio il produttore di satelliti Airbus e i fornitori di reti satellitari Ses, Kongsberg Satellite Services, Goonhilly Earth Station, e l’azienda britannica di navigazione satellitare Gmv-Nsl.

A Telco per l’Italia riflettori sulla connettività satellitare

Space, submarine e indoor connectivity: la banda larghissima chiave di volta

20 maggio ore 17.00

PER LA REGISTRAZIONE CLICCARE QUI

Operatori satellitari, provider internazionali, tower company: i colossi della connettività sempre più protagonisti nell’era della Gigabit society con infrastrutture future proof e soluzioni di nuovissima generazione per il mondo enterprise, PA e consumer. Obiettivo: spingere le potenzialità di fibra e 5G

17.00 Mila Fiordalisi, Direttore CorCom

17.05 Gérard Pogorel, Professore emerito all’Institut Polytechnique de Paris

17.15. Il dibattito con i player di mercato- Modera il Direttore di CorCom Mila Fiordalisi

Ilaria Agostini, Sales Director Italy & Malta Eutelsat

Enrico Bagnasco, Chief Technology Officer Sparke

Gaetano Buglisi, Chairman Hightel Towers

Massimo Scapini, Direttore Technology Inwit

17.55 Space economy, politici ed esperti a confronto- Modera il Direttore di CorCom Mila Fiordalisi

Silvano Casini, Presidente Asas-Associazione per i Servizi, le Applicazioni e le Tecnologie Ict per lo Spazio

Angelo Cavallo, Direttore Osservatorio Space Economy Politecnico di Milano

Giulia Pastorella, Responsabile Innovazione e digitale Azione

Carlo Piastra, Deputato Lega

Dario Stefano, senatore Partito Democratico

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4