Vtb Bank investe nel progetto di rete satellitare dell’oligarca russo Usmanov - CorCom

BANDA ULTRALARGA

Vtb Bank investe nel progetto di rete satellitare dell’oligarca russo Usmanov

Sul piatto 23,5 milioni di euro per il progetto Megafon 1440 con il quale l’omonima società di telefonia mobile ha l’obiettivo di creare una rete Internet ad alta velocità attraverso una costellazione a bassa orbita

03 Gen 2022

Nicola Desiderio

La Vtb Bank investirà 2 miliardi rubli (equivalenti a poco più di 23,5 milioni di euro) nel progetto Megafon 1440 con il quale l’omonima società di telefonia mobile russa ha l’obiettivo di creare una rete Internet ad alta velocità attraverso una costellazione di satelliti a bassa orbita.

Con tale somma la Vtb avrà il 15% di Megafon 1440 mentre il 75% sarà di Megafon e di Yadro, società di Information Technology controllata dalla Iks Holding che, così come la Megafon, fa capo all’Usm Group, di proprietà dell’oligarca russo Alisher Usmanov. Usmanov ha le mani in pasta anche in Mail.Ru, la più grande società Internet della Russia, ed è azionista di maggioranza di Metalloinvest, uno dei più grandi gruppi siderurgici al mondo con il quale sponsorizza il club di calcio della Dinamo Mosca mentre con Usm è presente come sponsor nella Premier League inglese sponsorizzando l’Everton dopo essere stato per anni azionista dell’Arsenal. L’incrocio è completato con il rimanente 10% che sarà di Yadro Alexuey Shelobkov, generale director e managing director di Megafon 1440, insieme a Artyom Ikoev e Sergey Stolyarov.

Il progetto Megafon 1440 è stato presentato alla fine del 2020 e prevede un investimento di 6 miliardi di rubli a fronte di un valore di 13,3 miliardi, dimostrato dai numeri dell’investimento compiuto dalla VT Bank. L’obiettivo è implementare un costellazione di satelliti a bassa orbita per fornire servizi di comunicazione in Russia e fuori. A dicembre il progetto è uscito dalla fase di studio ed è passato a quella operativa con la creazione di una filiera di imprese integrate verticalmente per curare tutte le fasi, dallo sviluppo fino alla produzione di ogni singolo aspetto necessario alla costruzione di una rete di telecomunicazione pienamente operativa. Ed è previsto un potenziamento sostanziale dei team di ricerca per accelerare il progetto e portarlo alla sua realizzazione, anche grazie alle nuove risorse finanziarie.

Nel frattempo sembrano essere chiari sia gli obiettivi sia gli strumenti con i quali raggiungerli. Si prevede che la rete Megafon 1404 offrirà una velocità di trasmissione compresa tra 50 Mbps e 1 Gbps con una latenza di 20 ms. A parte le prestazioni pure, l’opportunità di una rete di telecomunicazione satellitare appare essere la soluzione migliore per un territorio immenso come quello russo, dotato di una bassissima densità abitativa e che è raggiunto solo per il 35% dalle reti mobili. Se a questo si somma il fatto che, date queste condizioni, il costo di implementazione di una rete in fibra è comparabile a quello di una satellitare, quest’ultima soluzione appare come la più interessante e promettente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5