Space economy, a firma di Thales Alenia Space due nuovi satelliti per l'ultrabroadband - CorCom

LA PARTNERSHIP

Space economy, a firma di Thales Alenia Space due nuovi satelliti per l’ultrabroadband

In banda Ku, Astra 1P e Astra 1Q saranno a servizio di Ses e saranno utilizzati per la distribuzione di contenuti e connettività in tutta Europa

18 Nov 2021

Veronica Balocco

Thales Alenia Space, joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), ha annunciato di aver siglato un contratto con Ses per la consegna di 2 satelliti geostazionari in banda Ku, Astra 1P e Astra 1Q per rispondere alle esigenze dei clienti di Ses nell’ambito dei servizi di distribuzione di contenuti e di connettività in tutta Europa in una posizione orbitale di 19,2°E.

Astra 1P: supporto all’ambiente prime tv di Ses

Astra 1P, un satellite standard ad ampia fascia, fungerà da supporto all’ambiente prime tv di Ses e consentirà ai proprietari di contenuti, alle emittenti private e pubbliche in Germania, Francia e Spagna di continuare a trasmettere canali televisivi satellitari con la massima qualità d’immagine e nel modo più economico. Il satellite sarà basato sulla potente piattaforma interamente elettrica Spacebus Neo, sviluppata da Thales Alenia Space e già collaudata in orbita.

WEBINAR
14 Dicembre 2021 - 11:00
Telco per l'Italia: come accelerare la trasformazione. Le opportunità di PNRR e Cloud
Telco

Astra 1Q: supporto alle operazioni direct-to-home 

Astra 1Q, un satellite di nuova generazione definito da software sia a fasci ampi che a fasci spot ad alta produttività, sarà in grado di supportare le operazioni direct-to-home (Dth) come Astra 1P. Astra 1Q, interamente flessibile, è inoltre, personalizzabile in orbita e può essere facilmente dispiegato in altre posizioni orbitali, consentendo a Ses di rispondere alle richieste dinamiche dei suoi clienti per video e dati, anche in futuro. Questo satellite si baserà sull’innovativa linea di prodotti Space Inspire (INstant SPace InorbitREconfiguration) che consente la riconfigurazione continua della missione e dei servizi di telecomunicazione, l’adattamento istantaneo alle esigenze in orbita, l’eccezionale flessibilità dei servizi di trasmissione video e di connettività a banda larga, massimizzando l’efficienza e l’uso efficace delle risorse satellitari.

Resilienza, affidabilità e ridondanza

“Siamo onorati che Ses abbia rinnovato la sua fiducia in Thales Alenia Space dopo averci affidato la realizzazione di Ses-17, lanciato di recente e in viaggio verso l’orbita geostazionaria, nonché di Ses-22 e Ses-23 attualmente in fase di sviluppo nei nostri stabilimenti”, ha annunciato Hervé Derrey, Ceo di Thales Alenia Space. “Per soddisfare le nuove esigenze del cliente, offriamo sia la nostra linea di prodotti Spacebus Neo interamente elettrici e collaudati in volo, sia la nostra soluzione di software Space Inspire, con importanti innovazioni a bordo per adattarsi completamente al nuovo ambiente delle comunicazioni satellitari. Vorrei ringraziare ancora una volta le Agenzie spaziali francese ed europea, Cnes ed Esa, per il loro continuo sostegno che consente alle industrie europee di realizzare risultati considerevoli con tecnologie dirompenti e di assumere quindi un ruolo guida nell’ambito delle maggiori tecnologie innovative.

“Dalla nostra principale posizione orbitale di 19,2 gradi est, i satelliti Astra 1P e Astra 1Q avranno la resilienza, l’affidabilità e la ridondanza di cui i nostri clienti video hanno bisogno e saranno in grado di fornire servizi premium continui fino al 2040“, ha affermato Ruy Pinto, Cto di Ses. “Oggi i nostri attuali satelliti che operano in questo slot orbitale privilegiato servono 118 milioni di famiglie e, grazie all’avanzata tecnologia satellitare fornita da Thales Alenia Space, ci assicureremo di continuare a soddisfare le esigenze dinamiche di tutti i mercati che serviamo nella regione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4