Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cyber attacchi a iPad: l’Fbi apre un’ indagine

At&t ha assicurato che la falla è stata sanata. Ma gli investigatori Usa hanno deciso di passare comunque all’azione

11 Giu 2010

L'Fbi statunitense ha avviato un'inchiesta sulla falla
nelle misure di sicurezza sul sito dell’operatore telefonico
At&t, che ha determinato violazioni su migliaia di indirizzi e-mail
di utenti dell’ iPad, di Apple.
“L'Fbi è a conoscenza di queste possibili intrusioni e ha
aperto un'inchiesta – ha dichiarato Katherine Schweit,
portavoce dell'Fbi -. L’indagine è ancora alle battute
iniziali”.

La violazione, scoperta dal sito Gawker, ha avuto luogo quando un
gruppo chiamato Goatse Security ha compiuto un'azione di
hacking sui dati degli utenti At&t, ottenendo una lista di
indirizzi mail, tra cui quelli di personaggi pubblici e
istituzionali.
Il carrier, che negli Stati Uniti fornisce in esclusiva i servizi
per iPad e iPhone, ha ammesso l’esistenza della falla,
affrettandosi a chiarire di aver già risolto il problema. At&t non
ha voluto rilasciare commenti riguardo all'inchiesta.