Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

BETWEEN

De Brabant: “All’Italia serve un ‘digital’ intelligente”

Il presidente di Between presenta “Digital X l’Italia”, l’edizione 2013 della kermesse di Capri: “La chiave sono i fondi europei”

22 Mag 2013

E.L.

“All’Italia serve un digital intelligente, non generico, capace di progettare e contribuire al recupero dei fondi che Bruxelles mette e metterà a disposizione nel settore innovazione”. Lo ha detto François de Brabant, presidente Between annunciando Capri 2013, in programma il 3 e 4 ottobre. Un digitale in grado di cambiare “il modo di lavorare e collaborare tra PA e imprese in tempi di spending review e patto di stabilità, quando non si possono sprecare le risorse a disposizione per l’innovazione”. Da queste riflessioni prende spunto il “claim” di Capri 2013: “Digital X l’Italia”. “Una X e non un + (la scorsa edizione si intitolava ‘Italia + Smart’ ndr) perché c’è bisogno di moltiplicare gli sforzi – spiega de Brabant – Una richiesta e una necessità, ma soprattutto un forte impegno per un’innovazione più concreta e veloce”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
between
C
capri 2013
F
François de Brabant

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link