Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

E’ online il nuovo sito

12 Mag 2011

Da oggi è online il nuovo sito di Asstel, completamente rivisitato nello
stile e nei contenuti. Il restyling è in linea con il nuovo corso
dell’Associazione verso un più stretto rapporto con le imprese
della filiera delle telecomunicazioni e il rafforzamento della
capacità di rappresentanza delle istanze del settore presso il
Governo, le istituzioni, l’Autorità e la pubblica opinione.

“Oggi più che mai è fondamentale che si capisca la rilevanza
strategica delle Tlc per lo sviluppo del Paese – sottolinea
Stefano Parisi, presidente di Asstel – Lo straordinario ciclo di
investimenti, che le imprese della filiera delle telecomunicazioni
sono chiamate a realizzare per tenere le proprie reti tecnologiche
al passo con il costante aumento dei volumi di traffico,
costituisce una grande occasione per accelerare i processi di
modernizzazione, far crescere la domanda d’innovazione e
l’offerta di nuovi servizi. Da qui la necessità per
l’Associazione di disporre di uno strumento online capace di far
conoscere le problematiche, le proposte, le nuove opportunità
generate dall’evoluzione delle Tlc, mirando a interloquire su
questi temi con il più vasto e variegato pubblico del web”.

Per questo il sito, fra i vari contenuti informativi, offre anche
la possibilità di approfondire le tematiche su cui sono attivi i
gruppi di lavoro di Asstel, dai quali nascono poi le proposte di
legge e le posizioni che l’Associazione presenta in Parlamento, i
pareri all’Agcom e si articola il confronto con i sindacati. Per
iniziare, i temi già online sono: Ambiente, Sicurezza, Formazione,
Welfare, Lavoro e Relazioni industriali, Privacy, Regolamentare,
Mobile Payments, Rapporti con le associazioni di consumatori.
Cliccando sulle rispettive icone, oltre a poter approfondire
l’argomento e conoscere le posizioni di Asstel, si può accedere
a documenti sulla materia provenienti da altra fonte e a link
collegati.