Programmatori e data scientist, da Google 75mila borse di studio

COMPETENZE DIGITALI

Matt Brittin, presidente Business and operations per l'area Emea: "Nonostante l'entusiasmo secondo i dati Ue 500mila posti di lavoro rimarranno scoperti entro il 2020. Collaboriamo con Bertelsmann e Udacity per colmare questo gap con corsi gratuiti"

di Antonello Salerno

Google rafforza il suo impegno per colmare il gap di competenze digitali, e dà il via a una campagna istituendo 75mila nuove borse di studio rivolte a principianti e studenti avanzati. Ad annunciarlo in un post sul suo blog è Matt Brittin (nella foto), presidente dell’area Business and Operations del colosso di Mountain View per l’area Emea dal dicembre 2014.

L’annuncio arriva in concomitanza con i Google development days in corso a Cracovia, il più importante evento europeo dell’azienda rivolto agli sviluppatori, in cui ai partecipanti viene offerta la possibilità di scoprire di più sulle ultime tecnologie e migliorare le proprie competenze.

“Nonostante l'entusiasmo - afferma Brittin - il crescente gap nelle competenze digitali ha portato l'Ue a prevedere che mezzo milione di posti di lavoro nel campo delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni rimarrà vacante entro il 2020”.

“Lo scorso anno, insieme a Bertelsmann e Udacity abbiamo offerto 10mila borse di studio Android dedicate agli sviluppatori, per aiutare le persone a raggiungere i propri obiettivi. L'altissimo numero di richieste di questi corsi ci ha piacevolmente sorpresi, e per questo – prosegue Brittin - sono felice di annunciare che insieme a Bertelsmann e Udacity offriremo ad altre 75mila persone l'opportunità di seguire gratuitamente corsi rivolti agli sviluppatori”.

Poi il manager passa a illustrare più nel dettaglio come l’iniziativa sarà destinata a prendere forma: “Oggi - spiega - apriamo la nostra sfida per 60mila borse di studio dedicate a corsi di sviluppo per il Web e per Android, rivolte sia ai principianti che a chi già programma. Più avanti nel corso dell'anno Bertelsmann offrirà altre 15mila borse di studio nel campo del Data Science rivolte a principianti e studenti avanzati. Speriamo davvero - conclude Brittin - che questa iniziativa aiuterà chi riceve una borsa di studio a ottenere le competenze necessarie per trovare un lavoro o avanzare nella propria carriera”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 05 Settembre 2017

TAG: Google, Bertelsmann, Udacity, Competenze digitali, Digital skill, Google development days, Data science, Matt Brittin, sviluppatori

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store