Digitale per il non-profit, ecco come cambia il Terzo Settore

IL PROGETTO

La disruption riguarda anche questo comparto. Lombardo (D4NP): "Bisogna diffondere la conoscenza tecnologica all'insegna dell'innovazione sociale"

Il digitale rivoluzione anche il Terzo Settore. “Il mondo del terzo settore è in crescita nell’economia italiana: più di 300.000 realtà con 1 milione di lavoratori retribuiti e con un volume economico che supera i 64 miliardi di euro all’anno. È un settore che sta vincendo grandi sfide, anche grazie al digitale - spiega Cosmano Lombardo, ceo Search On Media Group e Ideatore D4NP (Digital For Non Profit) -  È arrivato, quindi, il momento di fare il punto sullo stato dell’arte digitale per il mondo non profit. Contribuire a diffondere la conoscenza digitale all’insegna dell’innovazione sociale è una delle priorità della nostra mission aziendale".

Digital For Non Profit è il primo evento italiano che propone una panoramica aggiornata sullo stato del digitale nel mondo non profit. Ideato da Search On Media Group - società già organizzatrice del Web Marketing Festival - e realizzato in collaborazione con la Comunità San Patrignano grazie al supporto di Accenture e IGP Decaux, D4NP è un evento gratuito in cui esperti del digitale, rappresentanti del mondo delle aziende e delle istituzioni così come operatori delle Onp, startup e appassionati, si riuniscono per fare networking e condividere conoscenze, strumenti ed esperienze. L’obiettivo? Analizzare e capire come le realtà che operano nel e con il terzo settore possano sfruttare al meglio le potenzialità del digitale.

"Era da qualche anno che in Search On avevamo sviluppato il format e aperto il “cantiere” per questo evento - prosegue Lombardo - È una nuova sfida per me e per il nostro team e siamo molto felici di intraprendere questo percorso insieme alla Comunità di San Patrignano, partner importante e di riferimento su temi sociali. Un ringraziamento va agli sponsor che hanno creduto nell’idea e che stanno permettendo la realizzazione di questa giornata di networking e condivisione”.

Un evento importante per il mondo del non profit che si terrà all’interno di San Patrignano. A spiegare il perché di questo evento il presidente della comunità Antonio Tinelli: “San Patrignano e il digitale potrebbero sembrare due realtà molto distanti fra loro, ma non è così. Da qualche anno la comunità ha iniziato a sfruttare il digitale per tutte le sue attività. E’ fondamentale per il recupero e per il nostro progetto di prevenzione, ma ancor più per la formazione professionale dei nostri ragazzi, grazie alla quale siamo già riusciti a reinserire 8 ragazzi. Infine il mondo digitale si sta verificando fondamentale per comunicare la nostra mission e nell’attività di raccolta fondi. Il digitale è diventato fondamentale per noi e vogliamo condividere con tutto il mondo del non profit l’importanza di questo strumento”.

Durante la prima edizione di D4NP, in programma sabato 16 settembre presso gli spazi della Comunità, verranno affrontate tematiche relative alle strategie di comunicazione online, al digital fundraising, all'utilizzo dei social network, alla creatività online e alla cross media strategy. Ampio spazio non solo alla parte formativa e di aggiornamento, ma anche alla presentazione di strumenti digitali utili a tutte quelle realtà che lavorano in ambito non profit e che vogliono migliorare le proprie modalità di approccio al digitale.

Un’intera giornata all’insegna del networking e della condivisione con le ONP vere protagoniste, grazie anche a una tavola rotonda - Digital Onlus - che vede la partecipazione, tra le altre, di Oxfam, Dynamo Camp e di Enrica Zamparini, Responsabile Fundraising e Comunicazione della Comunità San Patrignano.

Occhi puntati anche su altri due temi: Social Innovation e Corporate Social Responsibility. Roberta Cocco (Assessore Trasformazione digitale del Comune di Milano), Matteo Casagrande (Head of International Business Development di Intesa San Paolo), Marco Gualtieri (Presidente Seeds&Chips), Lucia Silva (Group Head of Social Responsibility di Assicurazioni Generali S.p.a) e Maximo Ibarra parleranno, appunto, di innovazione sociale, mentre Enrico Cereda (Presidente e AD Ibm Italia) terrà un intervento intitolato “Innovation e Corporate Social Responsibility”.

L’evento, poi, sarà scandito da interventi delle più importanti personalità del settore, tra cui Paolo Iabichino, Chief di Ogilvy&Mather, Marco Camisani-Calzolari, Founder di Firmiamo.it, Marco Quadrella e Giorgio Taverniti, rispettivamente Coo Area Consulting e Coo Area Network di Search On Media Group. Interverrà anche Teresa Bellanova, Viceministro dello Sviluppo Economico, oltre a esponenti del mondo aziendale come Fabio Benasso di Accenture, Fabrizio Du Chène de Vère di IGPDecaux e Fabio Vaccarono, Managing Director di Google Italia, .

All’interno di un evento che mette al centro il rapporto tra il mondo digitale e quello legato alle organizzazioni non profit, non poteva mancare una Startup Competition, realizzata dal team organizzativo del Web Marketing Festival. Sul palco della Plenaria e alla presenza di importanti professionisti, si confronteranno i 3 progetti innovativi, a forte rilevanza sociale, selezionati. Sarà poi il voto del pubblico presente in sala a decretare la “Best Social Startup del 2017”, che si aggiudicherà il premio in Consulenza Search Marketing del valore di 5.000 € offerto da Search On Media Group.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 07 Settembre 2017

TAG: terzo settore, digitale, non profit, lombardo, san patrigano

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store