Microsoft e Università di Pisa battezzano la cittadella del cloud

CLOUD OS IMMERSION

Microsoft e Università di Pisa lanciano Cloud OS Immersion, un nuovo centro di competenza dedicato alla "nuvola". Sarà a disposizione di aziende, professionisti e giovani studenti

di L.M.

Microsoft Italia e l’Università di Pisa lanciano “Cloud OS Immersion”, un nuovo centro di competenza e laboratorio per far toccare con mano ai giovani, alle aziende e ai professionisti italiani i vantaggi delle nuove tecnologie integrate nel Sistema Operativo della Cloud. Il nuovo centro intende facilitare l’incontro con la tecnologia e favorire il dialogo e la condivisione di esperienze tra gli esperti Microsoft, i ricercatori universitari, gli studenti, le aziende e gli operatori di canale, per mettere in comune le conoscenze su Cloud Computing e Big Data.  

Grazie al consolidamento della collaborazione tra Microsoft e l’IT Center dell’Università di Pisa, il polo di eccellenza internazionale si arricchirà di nuove infrastrutture cloud, applicative e per il calcolo parallelo, con l’obiettivo di coinvolgere le aziende in un percorso esperienziale alla scoperta delle opportunità offerte dal Cloud OS, beneficiando di sessioni di consulenza dedicate.

Il centro si propone inoltre quale punto di riferimento per IT Pro, operatori di canale e decisori aziendali su tematiche, quali IT management e automation, virtualizzazione, cloud privato, pubblico e ibrido, applicazioni mobile e social, big data, open data e analytics, e in generale “IT as a Service”. La filiera dell’information technology beneficerà di una grande opportunità di formazione, ma anche di business entrando in contatto con aziende interessate alle nuove tecnologie e dando vita insieme ad esse a progetti di innovazione, a conferma dell’impegno costante di Microsoft per il proprio ecosistema di partner.

Attraverso il centro si intende inoltre formare i professionisti di domani, offrendo ai giovani la possibilità di acquisire capacità tecniche largamente richieste nel mondo professionale, in modo da facilitarne l’inserimento nel mercato del lavoro. Microsoft metterà a disposizione le proprie competenze nell’ambito del Cloud Computing e delle imprese per contribuire a fornire, insieme ad altre realtà industriali e non, formazione sulle tecnologie cloud all’interno della didattica universitaria.

Capitalizzando le precedenti esperienze “Private Cloud Immersion” e “Transform the Datacenter Immersion”, messe in pista negli scorsi mesi da Microsoft proprio con l’obiettivo di promuovere l’innovazione e apprezzate dalle aziende per la capacità di offrire consulenza su misura, il nuovo centro di Pisa intende andare oltre, per esplorare nuovi temi e raggiungere nuove basi geografiche. Pisa rappresenterà l’apripista e il fulcro di un modello a raggiera attraverso il quale l’esperienza delle sessioni interattive e dell’immersione negli scenari applicativi verrà riproposta in altri centri universitari o presso partner e aziende clienti su tutto il territorio nazionale. Presupposto dell’ampia portata delle attività del nuovo centro, l’abilità dell’Università di Pisa di far rete a livello istituzionale e con altri protagonisti del sistema universitario, e la capacità di networking di Microsoft con le community degli sviluppatori e gli operatori Ict.  

“In un momento così difficile per l’Italia le tecnologie dell’informazione possono contribuire a dare uno slancio all’economia del Paese, e l’Università può dare il suo contributo, affiancando alla formazione di solide basi concettuali, occasioni per approfondire gli aspetti tecnologici ed industriali, offrendo percorsi più completi e luoghi di incontro tra studenti, professori, industria locale e nazionale” ha dichiarato il professor Antonio Cisternino, dell’IT Center dell’Università di Pisa.

 “Siamo entusiasti di dar vita a un centro di competenza che intende fare dell’approccio esperienziale il proprio punto di forza, poiché siamo convinti che sia questo ciò di cui il Paese ha bisogno: far toccare con mano le opportunità offerte dal Cloud Computing e dalle nuove tecnologie per promuovere l’innovazione a tutti i livelli, all’interno della filiera ICT, nel mondo delle aziende e tra i giovani” ha dichiarato Luca Venturelli, direttore della Divisione Server & Cloud di Microsoft Italia. “Capitalizzando sulla consolidata partnership con un polo d’eccellenza come l’Università di Pisa e facendo rete con le istituzioni e le community, potremo mostrare alle imprese scenari applicativi ad hoc offrendo consulenza su misura e, al contempo, formare studenti e partner favorendo il loro incontro con il mondo delle aziende per far decollare insieme progetti d’innovazione a supporto della competitività del territorio”. 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Giugno 2013

TAG: Microsoft Italia, Università di Pisa, Cloud OS Immersion, Cloud Computing, Big data, Antonio Cisternino, Luca Venturelli

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store