Ecco i vincitori della Start Cup Lombardia

FONDAZIONE POLITECNICO DI MILANO

L’edizione 2010 della Start Cup Milano Lombardia si fa notare per il numero di progetti raccolti che raggiungono il picco più alto nella storia della competizione. Sono 57 i business plan che hanno partecipato, il 21% in più rispetto al 2009. In totale, dalla prima edizione, nel 2003, sono stati raccolti 337 progetti d’impresa.

Per quanto riguarda la valutazione dei progetti, la novità introdotta quest’anno consiste nell’organizzazione della competizione in 3 sezioni: Ict e Tecnologie industriali; Clean Technologies (Energia e Ambiente) e Agroalimentare (Biotecnologie Agro-alimentari); Scienze della vita (Biotech, Dispositivi biomedicali, Farmaceutica).

Il 1° Premio Sas Institute Italia (Ict e Tecnologie Industriali) – 10.000 Euro è andato a Amanuens, una soluzione Software-as-a-Service che semplifica tutte le fasi della localizzazione del software, rendendola un processo più efficiente, semplice ed economicoed offre una soluzione a tutti i problemi che insorgono nel corso del processo.

Il 2° Premio Sas Institute Italia (Ict e Tecnologie Industriali) – 3.000 Euro, se l'è aggiudicato Emotica Games, una tecnologia hardware e software che legge le emozioni e crea proposte “tagliate su misura”, sulla base della personalità dell’utente.

Il 1° Premio Accenture (Clean Tech e Agroalimentare) – 10.000 Euro è stato vinto da Eco Oli Separazioni, un pilotina per impianto di separazione delle emulsioni oleose, sia vegetali che minerali, e il recupero del prodotto oleoso per il riciclo nelle centrali di termo-combustione, per la produzione di energia elettrica.

Il 2° Premio Accenture (Clean Tech e Agroalimentare) – 3.000 Euro è andato invece a iPad Lab, una suite di prodotti e servizi su scala globale per la diagnosi delle malattie delle piante coltivate e la certificazione delle produzioni vegetali su base biomolecolare.

Il 1° Premio Filarete Investimenti (Scienze della vita) – 10.000 Euro è stato assegnato poi a Comf Tech.
Comfortable Technology propone la creazione e l'industrializzazione di un sistema biomedicale indossabile, sotto forma di indumento, studiato appositamente per il monitoraggio del neonato.

E infine il 2° Premio Filarete Investimenti (Scienze della vita) – 3.000 Euro è stato consegnato a Proxentia, piattaforma semplice e versatile che supporta lo sviluppo di una rete di diagnostica distribuita costituita da un reader universale e un set di smartcard monouso.

I 6 vincitori parteciperanno, inoltre, il 3 dicembre 2010 al Premio Nazionale per l’Innovazione, la finalissima delle Start Cup italiane

26 Ottobre 2010