Su Facebook scoppia lo stress da social network

INTERNET

Secondo i ricercatori della Napier University di Edimburgo troppi amici online creano ansia e preoccupazione agli internauti

di P.A.
Facebook fonte di ansia per il 12% degli utenti. Troppi amici sono fonte di problemi, che superano il divertimento. Questo il responso di una ricerca della Napier University di Edimburgo, secondo cui per almeno un utente su 10 lo stress da social network supera il divertimento.

I ricercatori hanno intervistato 200 studenti, scoprendo che il 12% di questi manifesta ansia e preoccupazione nell'uso di Facebook. Il numero medio di amici dei soggetti ansiosi era 117, mentre il restante 88% ne aveva in media 75.

Fra le attività che generano ansia negli utenti ci sono sbarazzarsi dei contatti non voluti, la paura di non essere divertenti per gli altri, soprattutto con gli aggiornamenti dello status e il timore di infrangere l'etichetta del social network, provocando la delusione degli amici.

Per il 32% dei soggetti intervistati, inoltre, rifiutare una richiesta di amicizia crea sensi di colpa e sconforto: "Anche se c'è una grande pressione sociale che porta a usare il social network, c'è grande ambivalenza sugli effettivi benefici - dice Kathy Charles, uno degli autori - e gli utilizzatori sono in una specie di 'limbo neurotico', come gli scommettitori, fra il bisogno di essere presenti e ottenere qualcosa di buono e la consapevolezza dei lati negativi".

17 Febbraio 2011