Essor, parte l'implementazione sui sistemi Sdr nazionali

SELEX COMMS

Parte l’implementazione dell'Architettura Essor (European Secure SOftware defined Radio) su sei piattaforme Sdr (Software Defined Radio) nazionali. Responsabile dell’attività è Selex Communications - una società Finmeccanica - per l’Italia ed Elektrobit, Indra, Radmor, Saab e Thales per i rispettivi Paesi.

Questo obiettivo è stato raggiunto in seguito ai risultati positivi ottenuti dal programma Essor nel 2010: sono state infatti approvate ad a4Essor (alliance for Essor, una joint venture tra Selex Communications, Elektrobit, Indra, Radmor, Saab e Thales) due importanti milestone contrattuali da parte dell’Occar–EA (Executive Administration of the Organisation for Joint Armament Co-operation), l’ente
che opera per conto dei Paesi coinvolti nel programma: Finlandia, Francia, Italia, Polonia, Spagna e Svezia.

Le due realizzazioni contrattuali acquisite sono: Essor Architecture Definition – che consiste, sostanzialmente, nella definizione dello standard relativo all'Architettura Essor – e Essor High Data Rate Waveform (Hdr WF) System Requirement Review (Srr). Selex Communications sta implementando l'Architettura Essor e adotterà la Essor Hdr WF per la sua famiglia di prodotti Sdr Swave, a cominciare dalla radio veicolare a quattro canali che sarà utilizzata per la prima volta nell'ambito del programma italiano Forza Nec per la modernizzazione delle Forze Armate e l’accrescimento della loro efficacia operativa.

Il programma Essor ha lo scopo di definire una normativa di riferimento in Europa per le applicazioni Sdr. Si prevede che tale normativa costituirà la base degli standard internazionali per le comunicazioni radio finalizzate a migliorare l'interoperabilità nelle operazioni di coalizione, in particolare con gli Stati Uniti e la Nato.

I principali obiettivi del contratto Essor R&D, le cui attività sono iniziate il 1 Gennaio 2009, sono: definire, sviluppare e validare l'Architettura Essor - architettura Sdr basata sulla versione 2.2.2 della Software Communications Architecture (Sc 2.2.2) - e le parti rese disponibili dal programma statunitense Jtrs (Joint Tactical Radio System) sulle piattaforme Sdr nazionali dei sei Paesi partecipanti al programma; definire, simulare, sviluppare, implementare e validare una Hdr WF sicura sulle sei piattaforme Sdr nazionali; eseguire i test di interoperabilità della WF Hdr sulle sei piattaforme.

Sulla base dei positivi risultati ottenuti, la comunità Essor ha anche iniziato a promuovere i prodotti Essor, partecipando ad una serie di eventi, tra cui i principali convegni Sdr a livello internazionale, Nato e Ue, e il Wireless Innovation Forum, dove vengono proposti i nuovi
contributi riguardanti il Jtrs Sca di nuova generazione (Sca-Next).

21 Aprile 2011