Siae-Amazon, accordo sulla musica digitale on the cloud

CONTENUTI

L'accordo punta ad aumentare il numero di contenuti legali disponibili. Gaetano Blandini: "Miglioriamo il mercato a beneficio degli utenti e dei titolari dei diritti"

di Giampiero Rossi

Accordo tra la Siae e Amazon per il nuovo servizio di Cloud, grazie al quale cresce l'offerta di servizi cloud based in Italia. Con le funzioni di "Scan and Match" il servizio di Amazon opera l'analisi di tutti i file musicali presenti nello spazio virtuale dell'utente (locker) e li abbina con i file esistenti nel proprio data base, ai fini del successivo streaming on demand dall'utente stesso.

In pratica chi usufruirà del servizio Cloud di Amazon - acquistando ad esempio un brano - lo potrà avere contemporaneamente in tutti i propri device: computer, cellulare e tablet. "Il servizio di Amazon Store e lettore Cloud - spiega il direttore generale della Siae Gaetano Blandini - è destinato ad aumentare l'offerta di contenuti legali in Italia. Siamo fiduciosi che, ampliando la scelta dei consumatori in Italia, è possibile migliorare il mercato italiano della musica digitale in generale, a beneficio sia del pubblico che dei titolari dei diritti".

La licenza Siae ad Amazon viene dopo quella concessa ad Apple per un analogo servizio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 11 Ottobre 2012

TAG: siae, amazon, cloud, musica, gaetano blandini

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store