Catricalà battezza ItaliaCamp, centro di idee per sviluppo del Paese

L'INIZIATIVA

Il sottosegretario dà il via all'iniziativa che coinvolge 60 fra università e centri di ricerca. "Bisogna ridurre la distanza fra domanda e offerta di innovazione"

"Con l'obiettivo di ridurre le distanze tra domanda e offerta di innovazione", il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Antonio Catricalà lancia il primo Centro di idee per lo sviluppo del Paese, in collaborazione con 60 Università e centri di ricerca nazionali e internazionali. "Avevamo bisogno di un luogo fisico dove far sorgere e portare avanti le idee", ha detto Catricalà.

Le idee saranno intercettate nel corso della seconda edizione del concorso ItaliaCamp "La tua idea per il Paese". A partire da giugno 2012, ItaliaCamp organizzerà tre grandi eventi che coinvolgeranno rispettivamente le regioni del Sud, del Centro e del Nord Italia per individuare le migliori progettualità nazionali e locali che confluiranno in un'idea programma al governo Monti.

''Sembra un progetto difficile - ha aggiunto Catricalà - ma l'abbiamo già sperimentato con la società semplificata a responsabilità limitata. Un'idea nata da ItaliaCamp e alcuni giovani che avevano avuto difficoltà a creare una società srl poichè oltre le spese notarili c'era da depositare a fondo perduto una cifra non inferiore a 10 mila euro. L'Antitrust, quando ero presidente, sposò l'idea anche perché bastavano pochi pounds per il Regno Unito e pochi dollari per i giovani statunitensi per avviare la stessa iniziativa imprenditoriale''. La norma così, ha proseguito il sottosegretario, è entrata nel dl liberalizzazioni.

I notai, ha osservato Catricalà, ''hanno dimostrato grande sensibilità venendo incontro a questa iniziativa garantendo la gratuita' dell'atto pubblico''.

''Queste e altre idee - ha proseguito Catricalà - vogliamo che siano realizzate'' per questo ''partirà un tour di ItaliaCamp che vedrà tre Stati generali: Sud, Centro e Nord. Metteremo in competizione queste aree del Paese'' e le loro idee che saranno successivamente elaborate e realizzate.

Soci fondatori e componenti del comitato di indirizzo sono Ossama Bessada, Ad Wind Telecomunicazioni, Carlo Cimbri, Ad Gruppo Unipol, Augusto Fantozzi, presidente Sisal, Antonio Mastrapasqua, presidente Inps, Mauro Moretti, Ad Ferrovie dello Stato, Antonello Perricone, Ad Rcs MediaGroup, Massimo Sarmi, Ad Poste Italiane. Gianni Letta è il presidente onorario della Fondazione, Pier Luigi Celli il presidente della Fondazione e Fabrizio Sammarco è il presidente dell'Associazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 26 Marzo 2012

TAG: antonio catricalà, italiacamp, innovazione, governo monti

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store