Profumo, ora accessibili i siti Web della PA

AGENDA DIGITALE

Il ministro firma il decreto ministeriale che renderà i portali pubblici fruibili anche da parte dei disabili, in linea con la Ue

di F.Me.

D’ora in poi i siti web della PA saranno completamente accessibili. Il ministro Francesco Profumo ha firmato questa mattina il decreto ministeriale sui requisiti tecnici di accessibilità previsti dalla legge. 4/2004. Il decreto, già predisposto da tempo dal gruppo di lavoro che ha coinvolto associazioni di sviluppatori, disabili, responsabili delle PA, è finalmente diventato operativo. Le amministrazioni potranno  applicare le regole tecniche previste dallo standard internazionale W3C WCAG 2.0, regole meno stringenti sotto l’aspetto della conformità del codice e ottimizzate per l’operatività delle tecnologie legate alle applicazioni Web di nuova generazione, nonché all’accessibilità dei documenti.

“Come Iwa siamo particolarmente soddisfatti, visto che è una tematica che ci sta molto a cuore, rappresentando tra l’altro gli sviluppatori esperti in materia – spiega Roberto Scano, presidente di Iwa Italy - Un ringraziamento particolare va soprattutto allo staff del ministro che ha compreso la necessità di adeguamento dei requisiti ed ha contribuito a riprendere l’iter per l’effettiva emanazione del decreto".

Questo decreto garantirà un Web maggiormente accessibile a tutti i cittadini, indipendentemente dalle disabilità, diventando altresì un esempio per il resto dell’Europa. Nel dicembre 2012 l’Unione Europea ha invitato gli stati membri ad applicare il medesimo livello di accessibilità .

©RIPRODUZIONE RISERVATA 20 Marzo 2013

TAG: accessibilità, siti web pa, francesco profumo, roberto scano iwa italy

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store