Retail, innovazione oltre l'e-commerce

SMART CITY

Per i punti vendita la sfida è accompagnare i clienti nella scelta. Sessioni di tutoring e luoghi virtuali di scambio di esperienze incrementano le opportunità aumentando il valore d’uso del prodotto

di Roberto Pone

Innovare il commercio è un tema complesso, molto rilevante in tempi di crisi finanziaria: il calo dei consumi riduce il traffico nei negozi, rafforzando un trend ventennale tradizionalmente imputato alla grande distribuzione e all’affermazione di Internet come canale distributivo. La sopravvivenza è legata alla capacità di arricchire il processo d’acquisto di una dimensione esperienziale appealing ed in grado di offrire parte dei vantaggi dell’e-commerce.
Grottini Lab è una realtà marchigiana che opera a livello internazionale - premiata nel corso di un evento organizzato da Confartigianato a Civitanova Marche in dicembre - rinnovando l’esperienza del punto vendita attraverso un sapiente uso dell’IT e un’approfondita conoscenza dei consumatori: informatici, creativi e tecnici, costituiscono il gruppo di ricerca da cui nascono soluzioni comunicative chiavi in mano, interattive e ad alto impatto emozionale.

L’interfaccia creata per i negozi l’Oreal, per esempio, permette ai clienti la scelta del prodotto più adatto: un touchscreen propone domande a risposta multipla, fornendo info utili; il sistema guida il cliente fino alla scelta, raccogliendo informazioni utili per l’azienda.
L’arricchimento dell’esperienza d’acquisto non è però solo tecnologia. Il progetto “Passion Suite” realizzato da Canon Italia e vincitore del premio Nazionale per l’Innovazione nei Servizi 2011 - categoria “Innovazione nel Commercio” - organizzato da Confcommercio, è interessante. Il progetto permette ai negozi di apparecchiature fotografiche di veicolare ai clienti, tramite un’apposita card personale, servizi aggiuntivi e attività di  formazione e tutoraggio. La card garantisce l’accesso a workshop di formazione, sessioni di tutoring, community per lo scambio di esperienze, estensioni di garanzia e servizi di stampa: il cliente vede aumentare il valore d’uso del prodotto, i negozianti incrementano le opportunità di vendita, Canon migliora  immagine e riconoscibilità del brand. 

Una terza forma di innovazione è rappresentata dal Centro Commerciale Naturale: iniziative informative e promozionali permettono di “mettere a sistema” gli esercizi commerciali sul territorio, favorendo politiche comuni di sviluppo. Il network “Parma in Centro” si compone di 22 totem interattivi installati nelle vie del Centro Storico e nell’Oltretorrente, attraverso cui è possibile fruire di info turistiche, news, e dati sulle attività commerciali vicine. I commercianti possono acquistare spazi pubblicitari da inserire nelle pagine informative o in aree dedicate: ad ogni esercizio corrisponde una scheda contenente posizione, tipologia commerciale ed eventuali promozioni ed offerte.  L’iniziativa è realizzata dal comune di Parma, e promossa con il supporto dell’Ascom Confcommercio Parma, con lo scopo di contribuire alla riqualificazione dei centri storici e delle aree a vocazione commerciale.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 23 Gennaio 2012

TAG: smart city, retail, e-commerce

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store