Marocco, broadband D-Star Eutelsat per 470 scuole

NORTIS CIMECOM

Nortis Cimecom, partner storico di Eutelsat, nell’ambito di un vasto programma di modernizzazione di capacità ICT nelle scuole del Marocco, è stato scelto dal Ministero dell’Educazione Nazionale marocchino e dall’Agenzia Nazionale di Regolamentazione delle Telecomunicazioni per fornire un servizio a banda larga satellitare alle scuole che si trovano fuori dalla copertura terrestre.

Questo piano di sviluppo fa parte del programma “Génie” del Ministero dell’Educazione del Marocco per permettere agli insegnanti di seguire i programmi di formazione a distanza e garantire agli allievi di ogni età un accesso ai contenuti educativi e alle fonti d’informazione disponibili in Internet.

Utilizzando una soluzione satellitare che offre un perfetto complemento tecnologico alle reti Adsl e 3G disponibili nei grandi agglomerati, la società Nortis Cimecom è stata scelta per attrezzare il 25% delle scuole nella prima fase di questo programma.

Nortis Cimecom ha quindi il compito di fornire il servizio D-Star in 470 edifici scolastici, situati sia in città che nelle zone rurali del paese. L’Agenzia Nazionale di Regolamentazione delle Telecomunicazioni sta invece lanciando la seconda fase del programma «Génie»; l’obiettivo del governo marocchino è di fornire complessivamente a 21mila edifici scolastici un accesso internet a banda larga.

D-Star è un servizio a banda larga che opera in modo totalmente indipendente dall’infrastruttura terrestre. L’apparecchiatura D-Star è costituita da un’antenna di 96 centimetri collegata a un terminale bidirezionale, grande come un lettore Dvd, che può collegare fino a 10 computer per scuola. Utilizzando il fascio orientabile sul satellite W6 di Eutelsat, che fornisce una copertura ad elevata potenza di tutto il Nord-Ovest dell’Africa, ogni parabola sarà direttamente collegata al teleporto di Skylogic, a Torino, connesso alla dorsale Internet.

Anas Zemmouri, Direttore Generale di Nortis Cimecom ha così commentato questo programma: «Con i programmi di accesso universale alla banda larga, il servizio D-STAR, utilizzato fino ad oggi in Marocco per collegare alla banda larga le imprese situate fuori dalle grandi città, trova oggi nuovi sbocchi collegando le scuole ad Internet (Programma Génie) e, più in generale, le collettività locali (progetti del Servizio Universale) di tutto il Marocco. Questi nuovi contratti attestano in particolare il grande potenziale del satellite per accompagnare lo sviluppo demografico ed economico dello spazio rurale di questo paese, di 35 milioni di abitanti, come complemento delle tecnologie terrestri».

Arduino Patacchini, Direttore Multimedia di Eutelsat, ha aggiunto: “Questo contratto con Nortis Cimecom, partner di riferimento per i mercati dei servizi satellitari in Marocco, è un’ulteriore prova dell’importanza della tecnologia satellitare per accompagnare l’ambizioso programma di digitalizzazione delle scuole sostenuto dal Governo marocchino. Si tratta di un ulteriore esempio del vantaggio di combinare diverse tecnologie per realizzare nel modo più efficace vasti programmi nazionali con l’obiettivo di garantire un uguale accesso delle popolazioni ai progressi apportati dal digitale».

30 Settembre 2009