Eutelia, accordo raggiunto tra sindacati e Cloud Italia

LA VERTENZA

Assunzione immediata per 240 addetti e reintegro a scaglioni entro luglio 2014 per altri 119. L'ipotesi di intesa sarà sottoposta alle assemblee dei lavoratori nei prossimi giorni

di Federica Meta

Raggiunta l’ipotesi di accordo sulla vertenza Eutelia che scongiurerà il licenziamento di 359 lavoratori distribuiti tra le sedi di Roma, Milano, Arezzo, Torino e Avellino. Lo annunciano in una nota le organizzazioni sindacali Uilcom- Uil, Slc Cgil e Fistel Cisl riferendo di aver “raggiunto un'ipotesi di accordo con la nuova proprietà Cloud Italia, che nei prossimi giorni verrà sottoposta alle assemblee dei lavoratori del ramo Tlc”.

“Il punto cardine - spiegano i sindacati - è l'assunzione immediata di 240 lavoratori delle sedi di Milano, Arezzo, Roma e Napoli. I restanti 119 verranno reintegrati a scaglioni in azienda entro luglio 2014; per quest'ultimi, nel periodo è prevista la cassa integrazione e corsi di formazione mirati alla riqualificazione professionale”.

“Se l'ipotesi sarà ratificata dalle assemblee, la firma avverrà al Ministero dello Sviluppo Economico al termine delle stesse - sottolineano i sindacati.

La Uilcom per bocca del segretario nazionale Angelo Ughetta fa sapere di essere soddisfatta di aver evitato licenziamenti. Saremo attenti e vigili affinché l'intero accordo venga rispettato con il reintegro totale degli addetti interessati”. “È stata una vicenda delicata che il sindacato ha concluso positivamente con il contributo dei lavoratori”, afferma ancora Ughetta.

Lo scorso 24 gennaio era stata intanto raggiunto anche l'accordo sui lavoratori di Agile (ex Eutelia), con cui la società subentrante Tbs si è impegnata ad assumere 220 addetti per il primo anno con la possibilità di un numero ulteriore di assunzioni, legate ai volumi di fatturato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 16 Febbraio 2012

TAG: eutelia, cloud italia, vertenza, uilcom

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store

Correlati