E' Nokia l'azienda più verde. Lo dice il Dow Jones

GREEN BIZ

Il World Technology Supersector Leader premia le imprese in base al grado di sostenibilità aziendale delle strategie di business

Nokia sempre più green. La compagnia finlandese è stata insignita dal Dow Jones Sustainability Index del “World Technology Supersector Leader” 2009-2010. Il riconoscimento è stato assegnato analizzando gli indici Dow Jones che classificano 2500 aziende del mondo in base al grado di sostenibilità della loro attività.
“Essere al primo posto, a livello mondiale, dell'intero settore della tecnologia è un risultato straordinario che rispecchia il continuo impegno e la dedizione delle persone che lavorano in Nokia nell’introduzione e applicazione di pratiche aziendali sostenibili – ha commentato  Rick Simonson, executive vice-president e Ceo di Nokia -. Agire in modo responsabile non è solo la cosa giusta da fare, ma è anche, indubbiamente, la scelta migliore per la nostra azienda.”

Il premio corona dieci anni di strategia di business green-oriented portata avanti dall’azienda: tutti i dispositivi di ultima generazione infatti vengono concepiti in un’ottica di ecocompatibilità, riducendo l'impatto ambientale delle confezioni e il consumo di energia, selezionando i materiali e i processi produttivi e favorendo il riciclo dei dispositivi.
Nokia, inoltre, collabora con diversi enti pubblici, Ong e gruppi di volontari per lanciare progetti che utilizzano la tecnologia mobile per risolvere questioni ambientali, sociali ed economiche. Tra i più recenti spiccano quelli che prevedono lo sviluppo di software mobile dedicati utilizzati dagli operatori sanitari per monitorare e contrastare la diffusione delle malattie in Brasile. Oppure quello che prevede l’impiego dei telefoni cellulari e della connessione per fornire materiale didattico di ai bambini delle zone remote o più povere del Brasile, delle Filippine e del Sud Africa.

Nell’ambito della propria strategia volta a contenere i cambiamenti climatici, Nokia è costantemente impegnata a ridurre il consumo energetico aumentando l’efficienza in tutte le proprie attività. Tra le misure intraprese si segnalano la riduzione degli spostamenti, investimenti in ricerca e sviluppo di nuove tecnologie che utilizzino risorse energetiche rinnovabili, maggiore utilizzo di energia verde che costituisce già ora il 25% dell’energia utilizzata dall’azienda.
L’azienda ha inoltre costruito una rete di uffici eco-compatibili ed efficienti dal punto di vista energetico, oltre a definire e sviluppare standard ambientali e sociali elevati per la propria rete di fornitori.

Il World Technology Supersector Leader fa il paio con il premio che la Gsma ha conferito all’azienda per il suo contributo al rispetto dell’ambiente, in occasione dell’ultime Mobile World Congress di Barcellona e con il riconoscimento “Green Company” dell’anno che lo scorso agosto le è stato assegnato in India all’interno del decimo Annual Voice & Data 100 Awards.

21 Settembre 2009