Nsn: Redknee rileva il business Support Systems per 40 milioni

RISTRUTTURAZIONE

Continua la dismissione delle attività non core della joint venture. Nei giorni scorsi cedute le Optical Operations a Marlin Equity Partners

di P.A.

Dopo la cessione delle Optical Operations a Marlin Equity Partners annunciata qualche giorno fa, Nokia Siemens Networks (Nsn) prosegue il suo percorso di dismissione degli asset non core, nel quadro del programma di ristrutturazione che prevede il taglio di 17mila dipendenti. Nsn ha annunciato un accordo per la cessione del ramo d’azienda Business Support Systems (Bss) a Redknee, azienda canadese specializzata in sistemi di billing nel settore Tlc. L’operazione ha un valore complessivo di 40 milioni di euro.

Il ramo d’azienda Business Support Systems (Bss) di Nsn fornisce sistemi di fatturazione, rating, policy e customer care a più di 130 operatori globali. I negoziati per la cessione del ramo di business Bss vanno avanti da settembre, e frai potenziali acquirenti c’erano anche Ericsson, Amdoc e alcuni fondi di private equity. Nel quadro dell’accrdo, Redknee assorbirà i 1.200 dipendenti della divisione, presente in 90 paesi a livello globale.

L’accordo comprende i diritti intellettuali, gli asset fissi e i debiti, compreso il personale concentrato in primo luogo nelle sedi di Berlino, Bangalore e Wroclaw. Nsn manterrà una piccola fetta di contratti, in particolare quelli relativi al Gsm-R e alla transizione verso il broadband mobile.

Redknee pagherà 15 milioni in contanti e il resto in un periodo compreso fra 12 e 36 mesi in base ai risultati del periodo.  L’operazione si chiuderà nel primo semestre del 2013.

Nei giorni scorsi, Nsn ha annunciato la chiusura dello stabilimento tedesco di Bruchsal stabilimento in Germania con il taglio di 650 posti. Quest’anno la joint venture ha già effettuato tagli di 13mila posti di lavoro sui 17 mila annunciati lo scorso anno, compresi cinque disinvestimenti. A fine 2013 l’azienda punta a ridurre costi per 1 miliardo di euro.

Secondo l'agenzia France Presse, Nsn intenderebbe chiudere i 16 siti della sua divisione specializzata sui sevizi per le infrastrutture in Germania, la Nokia Siemens Networks Services GmbH, che occupa mille addetti, perché “l’attività non è in utile”. Complessivamente in Germania la società conta 9mila dipendentii. No comment dell'azienda.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 05 Dicembre 2012

TAG: nokia siemens networks, nsn, Redknee, Business Support Systems, Bss, Ericsson, Amdoc

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store