BlackBerry Z10, il super-smartphone "low cost"

COUNTDOWN

Secondo rumor il nuovo modello di Rim, che sarà svelato ufficialmente il 30 gennaio, costerà meno di 199 dollari. L'azienda punta sulla fascia medio bassa per riacquistare quote di mercato. E intanto il Ceo, Thorsten Heins, ipotizza la vendita della divisione hardware

di Paolo Anastasio

Secondo voci raccolte dal sito americano Bgr.com, il nuovo BlackBerry Z10 della Rim, che sarà presentato ufficialmente il 30 gennaio, costerà meno di 199 dollari. Il sito specializzato in hitech ha “rubato” un centinaio di scatti, che ritraggono il nuovo smartphone della casa canadese, che spera nel successo del nuovo sistema operativo per risalire la china nel mercato degli smartphone.

La scelta di puntare su prezzi relativamente abbordabili per le tasche dei clienti, secondo Bgr.com, sarebbe un segnale chiaro da parte di Rim, pronta a rivolgersi ad una fascia più bassa di mercato nella speranza che gli acquirenti scelgano il nuovo Blackberry rispetto alla concorrenza.

Non più tardi dello scorso 15 gennaio, Rim (Research in Motion) ha fatto il pieno di app, in vista del lancio del Blackberry 10, ultima mossa per bloccare il declino nel mercato degli smartphone. L’azienda canadese ha reso noto di aver raccolto un totale di 15mila app in un weekend, tramite un’iniziativa online che ha coinvolto la comunità degli sviluppatori. L’evento, diviso in due parti distinte, ha chiamato a raccolta diverse categorie di sviluppatori: da un lato, quelli specializzati in apps basate su Android, dall'altra quelli  che lavorano su sistemi operativi diversi, fra cui Appcelerator, Maramalade, Sencha, JQuery, PhoneGap e Qt.

Per invogliare gli sviluppatori, Rim ha messo sul piatto 100 dollari per ogni app presentata e poi messa in vendita nell’app store del BlackBerry 10.

In vista del lancio del BlackBerry 10, negli ultimi giorni sono trapelate voci online secondo cui nel 2013 saranno lanciati sei diversi modelli di smartphone basati sul nuovo sistema operativo di Rim. L’obiettivo è presentare sul mercato un ampio ventaglio di scelta, con modelli a prezzo variabile, per competere su diverse fasce di mercato. C’è da dire che ufficialmente sono due i modelli di BlackBerry 10 confermati dall’azienda: lo Z10 e l’X10, uno full touch screen e l’altro con la classica tastiera.

Per quanto riguarda l’app store del BlackBerry 10, nei giorni scorsi il Chief marketing officer Frank Boulben ha detto che l’obiettivo di Rim è arrivare il prossimo 30 gennaio, giorno del lancio del nuovo smartphone, con 70mila app nello store.

Il successo del BlackBerry 10 è fondamentale per la sopravvivenza di Rim, che nel terzo trimestre del 2012 controllava una quota del 5,3% sul mercato globale degli smartphone, a fronte dell’11% di un anno fa. Rim conta una base clienti di 79 milioni di smartphone a livello globale.

Intanto ieri le azioni di Rim sono schizzate al livello più alto mai registrato da fine 2011 dopo che il Ceo, Thorsten Heins, ha dichiarato in un'intervista al quotidiano tedesco "Die Welt" di stare considerando "alcune opzioni strategiche per l'azienda". In particolare ha detto che le possibilità includono "la vendita della divisione di produzione di hardware e la concessione in licenza del proprio software".


 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 22 Gennaio 2013

TAG: rim, research in motion, blackberry, blackberry 10, Appcelerator, Maramalade, Sencha, JQuery, PhoneGap e Qt, android, Z10, X10, Frank Boulben

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store