Nokia Siemens Networks battezza il Gsm "intelligente"

CONNETTIVITA'

La tecnologia Smart Gsm è in grado di ottimizzare la performance della trasmissione dati sulle infrastruttre 2G. Di Salvo: "Il nostro obiettivo è rendere sostenibile il business delle applicazioni"

di P.A.
Nokia Siemens Networks presenta la nuova tecnologia Smart GSM, in grado di migliorare la qualità del servizio offerto agli smartphone connessi alle reti 2G e di aumentarne la capacità. Lo rende noto l'azienda, precisando che la nuova tecnologia Smart GSM ha l'obiettivo di risolvere alcuni problemi esistenti nella gestione simultanea di servizi dati e voce, consentendo all'utente di avviare o ricevere chiamate voce mentre è attiva una connessione dati. Le reti "smart" saranno così in grado di smaltire più traffico di segnalazione e di quadruplicare il numero di dispositivi GSM gestibili sulle celle già esistenti.

Gli utenti di "smart devices" saranno in grado di percepire una migliorata qualità di servizio delle reti, grazie alla tecnologia di Nokia Siemens Networks che mette a disposizione nuove funzionalità che permettono alla rete stessa di smaltire molto più traffico di segnalazione, generato dalle molteplici applicazioni che richiedono spesso una connessione. La tecnologia introdotta potrà risolvere alcuni problemi esistenti oggi nella gestione simultanea di servizi dati e voce.

Il calo dei prezzi ha determinato un aumento nell'uso degli smartphones anche in quei mercati che si trovano ancora nella fase di passaggio verso il 3G; è quindi normale che gli utenti di smart devices richiedano connettività continua 24 ore su 24 e la massima qualità dei servizi dati e voce nel momento in cui si trovano in un'area coperta dal segnale 2G. Le nuove funzionalità introdotte da Nokia Siemens Networks consentiranno agli operatori di soddisfare gli utenti GSM senza dover ricorrere a forti investimenti né a dover modificare l'esperienza di utilizzo utenti delle proprie reti.

"Da tempo abbiamo focalizzato la nostra attenzione particolarmente sul mondo degli smartphones. Abbiamo presentato diverse innovazioni anche grazie allo Smart Lab Nord Americano nel quale abbiamo riunito tutti i player del settore, produttori di devices intelligenti, di reti e sviluppatori di applicazioni. Il nostro obiettivo è rendere le innumerevoli applicazioni sostenibili per le reti di telefonia cellulare dal punto di vista del traffico generato, per lo più di segnalazione", commenta Alessandro Di Salvo, Head of South Europe Sales and Technology, "La nostra priorità è aiutare i nostri clienti a gestire un numero sempre maggiore di utenti finali ed un traffico sempre crescente attraverso soluzioni di rete più efficienti ed efficaci. Gli utenti finali, con i loro smartphones, ne traggono beneficio grazie ad una migliore qualità di servizio percepita".

Una delle principali cause della congestione di rete è il traffico di segnalazione (signalling) generato dagli "smart devices" che si connettono automaticamente alla rete con maggiore frequenza. La nuova funzionalità Smart GSM quadruplica la capacità di segnalazione, fornendo agli operatori l'opportunità di arrivare a gestire volumi di dispositivi quattro volte superiori con un'unica cella. Questa novità migliora inoltre l'efficienza della rete GSM, garantendo che la capacità di traffico del canale non venga sprecata a causa della congestione provocata dal carico di segnalazione.

Reti GSM più intelligenti permetteranno agli utenti di avviare o ricevere chiamate voce mentre è attiva una connessione dati. Attualmente - in assenza di supporto per l'uso simultaneo di voce e dati da parte della rete o da parte degli smartphones stessi - quando è attiva la connessione dati, ad esempio in fase di download della posta elettronica, le chiamate in ingresso vengono dirottate verso la casella vocale: un problema che è stato spesso causa di frustrazione per gli utenti mobili.

Le soluzioni GSM Nokia Siemens Networks per le "Smart devices" si basano sul concetto Smart Networks per il 3G, offrendo agli utenti di operatori WCDMA/HSPA/HSPA+ la possibilità di usufruire di un incremento della velocità di upload e download nella banda larga mobile, di una più lunga autonomia della batteria e di una copertura ottimale. Gli operatori possono inoltre migliorare il loro Total Cost of Ownership. Una società di analisi indipendente ha confermato che gli smartphone collegati alle reti 3G dell'azienda registrano un'autonomia della batteria del 30% maggiore e generano fino al 50% di traffico di signalling in meno. Un'esperienza di servizio ottimale che ora gli operatori possono estendere alle loro reti GSM.

04 Novembre 2010