Nsn: "Non ci interessano i segreti di Huawei"

IL CASO

L'azienda si difende dalle accuse che la vedono coinvolta attraverso Motorola, portata dalla cinese davanti alla Corte Usa. "Rispettiamo la proprietà intellettuale"

di Mila Fiordalisi
"Non abbiamo alcun interesse ad entrare in possesso di informazioni che riguardano segreti commerciali di Huawei". Nokia Siemens Networks chiarisce la propria posizione in merito alla vicenda che l'ha vista coinvolta nella vicenda che nei giorni scorsi ha visto protagoniste Huawei e Motorola.

La cinese si è rivolta al distretto Usa dell'Illinois per denunciare la diffusione illecita - da parte di Motorola - di informazioni protette da proprietà intellettuale a Nokia Siemens Networks, l'azienda che attende l'ok definitivo dalle autorità Antitrust per l'acquisizione degli asset di rete della stessa Motorola. La Corte Usa ha già richiamato all'ordine Motorola vietandole la diffusione di informazioni riservate. Da parte sua, Michael Matthews, responsabile della strategia e business development di Nokia Siemens Networks, sul blog aziendale interno di Nsn ha puntualizzato: "Abbiamo la migliore tecnologia di rete al mondo e i migliori ingegneri delle telecomunicazioni al mondo". "Non abbiamo bisogno di informazioni sulle tecnologie Huawei. E rispettiamo la proprietà intellettuale altrui".

Nokia Siemens Networks continua a collaborare con le autorità cinesi per ottenere l'ok dall'antitrust per poter completare l'acquisizione delle reti di Motorola.

31 Gennaio 2011