Tre aziende sul podio della unified collaboration

FORUM UCC

Un riconoscimento per premiare progetti di collaborazione e comunicazione unificata. È quello promosso da Forum Ucc nell’ambito del "Premio Collaborazione e Comunicazione Unificata". Tre le imprese premiate. Al primo posto Schweitzer Project premiata per il massimo livello di diffusione raggiunto per i servizi di Ucc; l’attenzione posta nell’informazione e sensibilizzazione degli utenti con sessioni demo e attraverso un portale che integra il sistema gestionale e la documentazione con metadati, compresi i dati di autore e la presenza; lo sviluppo di un’applicazione ad hoc che permette comunicazioni in mobilità, sia in copertura wi-fi che cellulare, tra gli utenti localizzabili da gps, con ottimizzazione dei costi trasmissivi; l’integrazione con piattaforma Ucc ad una varietà di sistemi pabx legacy installati in varie sedi e in diversi paesi; l’integrazione dei processi di business su gruppi di lavoro in sedi diverse ottenendo concreti benefici con la riduzione di errori, costi e tempi; l’uso intensivo di web meeting, sia con fornitori sia per presentazioni a clienti.

Al secondo Eni per la particolare completezza della soluzione adottata, che, tra l’altro, comprende servizi di messaggistica istantanea, presenza avanzata, videochiamata, condivisione desktop e applicazioni con utenti sia interni che esterni; l’attenzione rivolta alla informazione e al coinvolgimento degli utilizzatori creando un portale semplice ed intuitivo da utilizzare, con il brand dell’azienda integrato, che ha permesso un uso più diffuso ed efficace dei nuovi strumenti di collaborazione, anche facendo emergere le competenze degli addetti; l’aumento del 55% dei servizi di condivisione registrato nei primo nove mesi del 2010, risultato ancor più rilevante in relazione all’ampiezza e alla complessità dell’organizzazione, che comprende diverse migliaia di addetti in Italia e all’estero.

Terza classificata Kone Elevators, La società è stata premiata per l’integrazione raggiunta con la propria filiera di business, con fornitori e partner; per l’adozione di specifiche soluzioni tecnologiche, che permettono di controllare un numero molto elevato di dispositivi funzionali a garantire il miglior servizio ai clienti finali; l’elevata penetrazione raggiunta dai servizi di Ucc; la capacità di integrazione della parte comunicativa, anche in assenza di soluzioni collaborative; la capacità di gestire un sistema tecnologico esteso a livello mondiale attraverso la sede italiana.

I premi sono stati assegnati in base alle decisioni della Commissione "Premio Collaborazione e Comunicazione Unificata", composta da Idc Italia, Fida Inform, Politecnico di Milano- Mip e Accenture. La Commissione ha considerato fattori premianti per l’assegnazione dei riconoscimenti questi elementi: la pervasività raggiunta dalle soluzioni e dai servizi di Ucc, che sta a significare il successo ottenuto nell’adozione e nell’accettazione dei nuovi strumenti da parte degli utilizzatori finali e il livello di indispensabilità raggiunto nell’uso di tali sistemi, le modalità adottate per sensibilizzare, informare e formare gli utilizzatori dei servizi di Ucc, il grado di estensione dei servizi di Ucc alla filiera del business di ciascuna azienda.

Infine, il fattore dimensionale delle organizzazioni non è stato considerato come discriminante, anche perché si sono confrontate realtà molto diverse. La prima edizione del "Premio Collaborazione e Comunicazione Unificata" è promossa dal Forum Ucc www.forum-ucc.it - e conta sul supporto di: Aastra Italia, Cisco Systems Italy, Plantronics Acoustics Italia, Siemens Enterprise Communications e Telecom Italia.

”E' una occasione per conoscere meglio alcuni progetti realizzati mettendo in evidenza le best practices a livello nazionale. Inoltre è possibile trarre considerazioni sul variegato mercato Ucc, mentre le società dell’offerta continuano a promuovere le tecnologie avanzate di Ucc sia internamente che verso l'esterno – dichiara Mario Massone, fondatore del Forum Ucc - Il Forum Ucc, con l’organizzazione dei premi riconosce le Aziende ed i Responsabili che si sono particolarmente distinti attivando e gestendo i progetti di Ucc con particolare attenzione agli aspetti riportati nel bando di concorso, e grazie alla sua attività permette anche di evidenziare le aspettative delle aziende e come queste possono essere trasformate in opportunità dalle società dell’offerta”.

15 Aprile 2011