Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA DISPUTA SUL NOME

Apple sborsa 60 milioni di $ per l’iPad in Cina

Cupertino mette la parola fine alla disputa con Proview Technology per l’utilizzo del trademark del tablet anche nel paese asiatico

02 Lug 2012

Apple ha accettato di pagare 60 milioni di dollari per regolare la disputa sulle priorità della denominazione ‘iPad’ con il fabbricante cinese Proview Technology: lo hanno reso noto fonti della magistratura di Pechino.

L’azienda cinese – che fino al 2009 aveva commercializzato un pc da ufficio denominato ‘Ipad’ – aveva citato la Apple in tribunale affermando di detenere i diritti del marchio e Pechino aveva cercato di proibire le vendite in Cina del tablet della Apple. Dopo un accordo fra le due società firmato il 25 giugno scorso il gigante statunitense ha versato 60 milioni di dollari in cambio del diritto esclusivo ad utilizzare la denominazione ‘iPad’.

A febbraio il braccio di ferro sull’utilizzo del trademark iPad era salito di tono. La cinese Proview Technology aveva chiesto un maxi risarcimento di 2 miliardi di dollari, bloccando di fatto le esportazioni della tavoletta di Cupertino in Cina. Da allora però le cose si sono risolte in un compormesso, visto che inizalmente Apple aveva offerto appena 35mila sterline come indennizzo per l’uso esclusivo del trademark.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link