Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA KERMESSE

Assistenti digitali, auto autonome e 5G: benvenuti al Ces di Las Vegas

Si apre domani l’edizione 2018 della più grande kermesse tecnologica del mondo. Gadget per la realtà virtuale, piattaforme di intelligenza artificiale, riconoscimento vocale e smart car domineranno la scena insieme alla connettività mobile di nuova generazione che abiliterà la Internet of Things

08 Gen 2018

Patrizia Licata

giornalista

Si apre domani a Las Vegas la nuova edizione del Ces (Consumer Electronic Show), la più grande fiera al mondo dell’elettronica di consumo organizzata dalla Consumer Technology Association (Cta). Riconoscimento vocale, intelligenza artificiale, connettività pervasiva i grandi temi ce domineranno la kermesse quest’anno, anticipa la Cta, che ha anche pubblicato il suo forecast sulle vendite di settore, prevedendo per l’industria dell’elettronica di consumo statunitense un record di vendite retail da 351 miliardi di dollari (oltre 290 miliardi di euro) nel 2018, il 3,9% in più rispetto al 2017.Tra i dispositivi più gettonati ci saranno gli speaker da salotto come Amazon Echo e Google Home che, dopo aver registrato vendite in aumento del 279% nel 2017, continueranno a diffondersi: gli analisti prevedono un +60% a quota 43,6 milioni di unità commercializzate, paria ricavi di 3,8 miliardi di dollari. In generale continueranno a crescere i dispositivi per la “casa intelligente”, le vendite di visori e occhiali per la realtà virtuale, di droni e di wearables, come gli smartwatch e i bracciali da fitness.

Il Ces si aprirà quest’anno con l’intervento del Ceo di Intel, Brian Krzanich, che parlerà del potenziale dei dati e della loro analisi. Sempre domani è atteso Richard Yu, il Ceo di Huawei, che presenterà le ultime novità dell’azienda cinese in termini di connettività, Internet of Things e nuovi dispositivi intelligenti. Di mobilità all’interno delle città parlerà il Ceo e presidente di Ford, Jim Hackett.

Nei giorni successivi il focus sarà sul futuro della televisione e del formato video (saranno presenti i rappresentanti di Hulu, Discovery Communications, Youtube, Comcast e MediaLink) e sul 5G, di cui parleranno i manager di Qualcomm, Verizon e Baidu. Le oltre 65 conferenze in programma saranno visibili anche in streaming, mentre solo i partecipanti a Las Vegas potranno assistere alle presentazioni di prodotto: oltre 3.900 aziende sono pronte a esporre su una superficie complessiva di 2,5 milioni di metri quadri suddivisa in 11 location davanti a un pubblico di almeno 170 mila appassionati e 7.000 giornalisti da più di 150 paesi.

Anche Business Insider si aspetta che i sistemi di riconoscimento vocale e intelligenza artificiale Amazon Alexa e Google Assistant siano i grandi protagonisti dell’edizione 2018 del Ces. Le due aziende vogliono portare l’assistente virtuale nel  core business: per Amazon si tratta di fare di Alexa un driver di vendita, per Google di trasformare Assistant in un supporto alla ricerca e alla pubblicità su Internet. Entrambe probabilmente annunceranno nuove funzionalità del prodotto e, soprattutto, nuovi partner, perché l’obiettivo sia di Amazon sia di Google è portare il loro assistente virtuale sul più ampio numero di piattaforme e dispositivi, dagli smartphone alle automobili.

A proposito di auto, la guida autonoma sarà uno dei grandi protagonisti del Ces quest’anno, con la partecipazione di ben 400 aziende che sviluppano tecnologie per l’automotive. Oltre al citato Jim Hackett, Ceo di Ford, ci sarà un keynote specch del co-fondatore di Lyft John Zimmer ed entrambi parleranno di veicoli driverless. Anzi, Lyft porterà a Las Vegas una BMW 5-Series a guida autonoma (con tecnologie dell’azienda Aptiv) che si prenota con la sua applicazione mobile e che trasporterà i partecipanti del Ces tra le diverse location dell’evento da martedì fino a tutto venerdì dando un saggio del futuro dei trasporti.

“Il Ces di quest’anno somiglierà molto a una fiera dell’industria dell’auto”, commenta il sito Rappler analizzando i macro-temi al centro della kermesse tecnologica. Molti costruttori daranno dimostrazione dei loro modelli connessi e automatizzati; tra questi Toyota, che a Las Vegas presenterà il nuovo prototipo della sua smart car Lexus LS 600hL con Piattaforma 3.0.

Non solo auto: al Ces sono attese applicazioni consumer della realtà virtuale, ormai pronta a entrare nella vita di tutti i giorni con occhiali e altri gadget. Per sostenere tutte le evoluzioni hitech del prossimo futuro è però necessaria la connettività mobile 5G e al Ces le telco saranno chiamate a fornire roadmap precise per l’implementazione della tecnologia che darà la spinta decisiva alla Internet of things.

Articolo 1 di 4