Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

JUNIPER RESEARCH

Realtà virtuale, ci siamo quasi: guardare il video sarà un rito “social”

Per Juniper Research il 2016 sarà l’anno della svolta. In rampa di lancio i prodotti Oculus, Sony e Htc. Riflettori sul casco della Playstation 4

18 Nov 2015

Giampiero Rossi

Il prossimo anno sarà una grande annata per la realtà virtuale o VR (virtual reality), tanto che Juniper Research ha identificato il 2016 come l’anno della svolta.

Oculus, Sony e HTC saranno tra i principali operatori che si prevede lanceranno i prodotti chiave nel corso dei prossimi 12 mesi. La recente attenzione e gli investimenti nella realtà virtuale stanno aiutando a rivitalizzare il settore e di conseguenza la tecnologia è ora pronta a trasformare l’industria dello spettacolo, tra cui giochi e video, offrendo nei prossimi anni anche una potenziale espansione in altri mercati.

Comunque, anche l’ultima parte del 2015 non sta deludendo le attese di quanti si aspettano una più ampia diffusione della nuova tecnologia. Partiamo da Youtube che, anche se per ora limitata all’App Android, ha da poco annunciato l’arrivo sulla sua piattaforma della possibilità di vedere video a 360° sfruttando il Cardboard di Google e uno smartphone Android.

Grazie al visore Cardboard, ogni occhio vede un’immagine leggermente differente, consentendo al cervello di percepire la profondità e distinguere oggetti vicini e lontani, dimezzando però la risoluzione con una qualità video non eccezionale.

Tra i vendor, invece, si segnala il nuovo potenziale arrivo di Asus: sembra infatti che anche la realtà virtuale sia entrata nell’orbita dell’azienda taiwanese, e lo stesso Ceo Jerry Shen ha fatto dichiarazioni entusiaste sull’argomento, ritenendo che questo nuovo tipo di tecnologia sia molto importante nella vita di ognuno e che Asus si sta preparando.

Per quanto poi riguarda il leader del settore, ovvero Oculus, si aspetta con trepidazione il lancio del visore Samsung Gear VR dal costo di soli 99 dollari, e che dovrà essere accoppiato con un Samsung Galaxy per fornire il display e l’hardware.

Curioso l’arrivo, anche se disponibile per ora solo negli Stati Uniti, di Oculus Social, che si propone come il primo passo verso i social network del futuro. Per ora lanciato solo in fase sperimentale, permette a cinque utenti di condividere uno stesso spazio digitale per vedere un video da Vimeo o Twitch.

Una volta seduti nelle poltrone virtuali ci si potrà guardare attorno come ci si trovasse in un vero cinema e sarà persino possibile scambiare due parole con gli altri attraverso la chat vocale.

Per quanto riguarda il prossimo anno, l’uscita del casco virtuale della Playstation 4, prevista per la prima metà del 2016, sarà la vera novità dell’anno.

Molto probabilmente la console dovrà aggiungere un elemento esterno, che si farà carico di tutte le operazioni più impegnative dal punto di vista grafico, soprattutto per le animazioni a bassa latenza, e per l’audio 3D binaurale, ma per ora non ci sono informazioni precise al riguardo. L’uscita del casco della Sony, anche se solo per i games, rappresenterà la vera prova di banco per la VR, infatti la Sony, avvalendosi di ben 25 milioni di console sparse in tutto il mondo, potrebbe dimostrare, in caso di successo, il reale interesse delle persone verso questa nuova tecnologia.

Con queste premesse e tutte le recenti e continue uscite di novità e prodotti, viene da pensare che la realtà virtuale sia molto più vicina di quanto si pensi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
htc
O
Oculus
S
Samsung
S
sony
V
virtuale

Articolo 1 di 4