Non solo crisi, l'italiana Auriga cresce e si espande in Uk

INVESTIMENTI

A Londra la prima filiale oltreconfine dell'azienda. Il timone Uk a Massimo Sirolla. L'Ad Fiore: "Una svolta storica: andremo a competere in uno dei centri nevralgici della finanza internazionale"

di P.A.

Auriga, fornitore italiano di soluzioni software per la banca multicanale e il mobile payment, annuncia l’apertura della sua prima filiale estera a Londra, nel cuore del mercato bancario europeo.
                                                    
Massimo Sirolla, nominato Head of International Sales di Auriga, guiderà la nuova sede con l’obiettivo di sviluppare il mercato inglese e il percorso di internazionalizzazione nel più ampio contesto globale, già avviato negli ultimi anni nei paesi dell’Est Europeo e in particolare in Romania, Serbia, Croazia e Slovenia.
 
La decisione, si legge in un comunicato, "segna una svolta storica per l’azienda e conferma la maturità e la vitalità di un gruppo oggi leader in Italia nel mercato delle soluzioni per la banca multicanale e membro effettivo dell'Atm Industry Association, l’associazione di riferimento per il settore a livello mondiale. Auriga gestisce  oltre il 50% della flotta italiana di sportelli bancomat e la fornitura di servizi di Internet banking a più di 600mila utenti, per grandi gruppi bancari come Intesa Sanpaolo, Poste Italiane, Banca Marche e Cariparma (Gruppo Crédit Agricole) e per alcune delle più importanti realtà di fornitura di servizi bancari come Sba, Phoenix, Cse, Federazione Marche, Cabel e Cedecra".
                                                    
Alla guida della nuova filiale londinese, Auriga ha nominato un manager con una ventennale esperienza nel campo delle tecnologie per le banche. Sirolla ha ricoperto importanti incarichi in aziende di riferimento per il settore, l’ultimo in qualità di Global Sales Director di Cts Cashpro, il più grande produttore mondiale di soluzioni nel campo del trattamento del denaro (Tcr-Teller Cash Recycler). Ha iniziato la sua carriera come ingegnere del software per Atm-Automatic Teller Machine, per poi assumere responsabilità sempre maggiori in ambito vendite e marketing in aziende come Wincor Nixdorf e Ncr. L’esperienza di lavoro maturata in diversi paesi europei e asiatici si traduce oggi in una profonda capacità di lavorare in contesti dinamici e internazionali.
 
“Per vent’anni, Auriga ha messo al centro della sua attività l’innovazione al servizio del retail banking, maturando al contempo una profonda conoscenza delle esigenze in continua evoluzione delle banche - commenta Vincenzo Fiore, amministratore delegato di Auriga - L’ingresso nel mercato UK non rappresenta solo un passo fondamentale nel piano di crescita internazionale dell’azienda, ma garantisce anche una sfida entusiasmante per tutti noi: dimostrare il valore e la carica innovativa delle nostre soluzioni tecnologiche proprio lì dove la competizione è più forte, in uno dei centri nevralgici del mercato finanzario internazionale”.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 17 Maggio 2012

TAG: auriga, londra, filiale, massimo sirolla

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store