Sony vs Microsoft, battaglia sulle console a colpi di prezzi

GAMING

All'E3 di Los Angeles presentati il "sistema da salotto" Xbox One e la Ps4. La creatura di Sony costa 100 dollari in meno, non richiede connessione a Internet e supporta i giochi usati

di Patrizia Licata

Il mercato delle consolle e dei videogiochi – meglio ancora, dell’intrattenimento domestico - resta un business chiave per i grandi player del settore: lo dimostrano gli aggressivi annunci che si sono susseguiti alla fiera di settore, l’E3 (Electronic Entertainment Expo) di Los Angeles, che prefigurano per il prossimo autunno una vera guerra tra consolle.

Sull’arena si scontrano due colossi, Microsoft e Sony: la prima ha presentato la sua nuova Xbox One, definito come vero “sistema da salotto”, in vendita da novembre prossimo al prezzo di 499 dollari; poche ore dopo è arrivato l’annuncio della casa giapponese: la sua nuova Ps4 approderà sul mercato un po’ dopo, ma sempre entro Natale, e costerà 399 dollari, cento in meno del prodotto Microsoft.

Sony non ha indicato quanto spazio di memoria avrà la Ps4, rispetto al potente hard drive da 500 GB di Xbox One, inoltre la consolle giapponese sembra avere meno titoli esclusivi di quella americana, ma la differenza di prezzo potrebbe far chiudere facilmente un occhio ai gamers. Non solo, Sony nella sua conferenza stampa a Los Angeles non ha dimenticato di far notare che la Ps4 "supporterà i giochi usati" e non obbligherà a connettersi alla rete – al contrario di Xbox One.

Il numero uno di Sony Computer Entertainment of America, Jack Tretton, ha insistito sulla possibilità per l’utente di riutilizzare giochi già acquistati e ha spiegato che la Ps4 non avrà bisogno di una connessione online per i giochi single-player né di autenticazione periodica: differenze sostanziali con la consolle Microsoft, che obbliga a collegarsi alla Rete, esige un’autenticazione online giornaliera e ha un complicato sistema di prestito e scambio dei giochi.

La Ps4 si mette in diretta concorrenza alla Xbox One anche facendo leva sulla potenza di Sony come colosso dell’intrattenimento: non solo giochi, dunque, ma anche musica, serie tv e film sono pronti a essere offerti sulla nuova consolle. Sony ha anche accordi con Netflix e con Amazon, titolari di enormi librerie digitali.

I titoli offerti in esclusiva sulla Ps4 suscitano comunque l'interesse tra i gamers; tra questi, The Order, Killzone, Shadow Fall, inFamous, Second son. Sony conta anche sulla collaborazione con grandi produttori, da Activision e Bungie, realizzatori di uno dei videogiochi più attesi dell’anno, Destiny, alla francese Ubisoft di Assassin’s Creed IV e Watchdogs.

Sony ha anche annunciato a Los Angeles un sistema di gaming basato su cloud realizzato in partnership con Gaikai che permetterà ai proprietari di Ps3 e Ps4 di giocare a una selezione di giochi Ps3 immediatamente, perché inviati in streaming via Internet con la tecnologia di Gaikai. Questa opzione non sarà subito disponibile sulla Ps4 ma arriverà nel 2014.

Per inciso siente paura per gli affezionati della Ps3, che continuerà a vivere e per la quale Sony ha presentato diversi nuovi giochi, tra cui The last of us (in arrivo la prossima settimana) e l’atteso e innovativo Beyond two souls, con attori hollywoodiani come Willem Defoe trasformati in personaggi di una sorta di film interattivo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 12 Giugno 2013

TAG: E3, Microsoft, Sony, Xbox One, Ps4, Sony Computer Entertainment of America, Jack Tretton, Netflix, Amazon, Activision, Bungie, Ubisoft, Gaikai

Articoli correlati

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store