Consip si prende una fetta di DigitPA

LA RIORGANIZZAZIONE

Passa nelle mani della società del ministero dell'Economia la responsabilità di valutare gli acquisti di beni e servizi informatici da parte dell'amministrazione centrale

di Federica Meta

Sarà Consip a decidere la congruità tecnico-economica dei progetti Ict della PA. Come previsto dal decreto Sviluppo la società del Mef prende in carico quella che era una funzione "storica" di DigitPA ovvero la valutazione sugli acquisti di beni e servizi informatici della Pubblica amministrazione centrale.

"La Consip ha ufficialmente preso in carico a partire dal 26 giugno scorso - annuncia una nota della società - l’attività di formulazione dei pareri di congruità tecnico-economica, obbligatori e non vincolanti, sugli schemi di contratto concernenti l'acquisizione di beni e servizi relativi ai sistemi informativi automatizzati delle Pubbliche amministrazioni centrali".

Da oggi è disponibile sul sito Consip una pagina informativa sulle modalità operative per le richieste dei pareri da parte delle amministrazioni, che devono essere indirizzate a Consip S.p.A. - Direzione Sistemi Informativi – Competence Center - Via Isonzo 19/e, 00198 Roma e fatte pervenire via posta elettronica certificata all’indirizzo: pareri.informatica@pec.consip.it

Con il decreto la società del Mef ha ereditato altre funzioni precedentemente esercitate da DigitPA, tra le quali di particolare rilievo vi è quella della realizzazione, in qualità di centrale di committenza, del Sistema Pubblico di Connettività (Spc) - che è l'insieme di infrastrutture tecnologiche e di regole tecniche per lo sviluppo, la condivisione, l’integrazione e la diffusione del patrimonio informativo della Pubblica Amministrazione, assicurandone l'interoperabilità e la sicurezza - e della Rete Internazionale della Pubblica Amministrazione (Ripa), che costituisce l'estensione all'estero della rete nazionale.

Consip sarà infine chiamata a collaborare con l'Agenzia per l’Italia Digitale nell’attività di vigilanza sulla qualità dei servizi e sulla razionalizzazione della spesa in materia informatica, mediante una collaborazione inter-istituzionale nella fase progettuale e di gestione delle procedure di acquisizione dei beni e servizi.

Non si tratta dell'unica novità che riguarda la società. Con l’entrata in vigore del cosiddetto decreto Efficientamento , Consip ha trasferito la Sogei le competenze informatiche e tiene per sé quelle relative all’e-procurement (comprese quelle di Sogei). La riorganizzazione rientra nella partita più ampia della riorganizzazione degli enti che si occupano di Ict pubblico e che vede la cancellazione di DigitPA e AgiInnovazione, in vista della creazione dell’Agenzia per l’Italia digitale. Nell’ambito di questa razionalizzazione la società del Mef erediterà alcune delle funzioni finora esercitate dall’ex Cnipa in tema di Spc e pareri sui progetti delle PA.

“Le  attività  in  materia   informatica   a   supporto   delle amministrazioni pubbliche, svolte attualmente dalla Consip  ai sensi di legge e di statuto – si legge nel decreto - sono trasferite, mediante operazione  di scissione, alla Sogei S.p.a., che svolgerà tali attività attraverso una specifica divisione interna che assicuri  la  prosecuzione  delle attività  secondo  il  precedente  modello  di  relazione   con   il Ministero. All'acquisto dell'efficacia della suddetta  operazione  di scissione, le disposizioni normative che affidano a Consip S.p.a.  le attività oggetto di trasferimento  si  intendono  riferite  a  Sogei”.

Sul versante e-procurement invece il provvedimento precisa che “le attività di realizzazione del Programma di razionalizzazione degli  acquisti,  di  centrale  di  committenza  e  di  e-procurement continuano ad  essere  svolte  dalla  Consip  s.p.a.,  che  svolge  i predetti compiti anche per la Sogei s.p.a”.

Contestualmente decadono anche i vertici dei Cda sia di Consip sia di Sogei restando in carica però fino alla prossima assemblea che verrà convocata entro la fine di luglio proprio per il rinnovo dei vertici.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 05 Luglio 2012

TAG: consip, digitpa, pa digitale, sistema pubblico di connettività, spc, ripa, agenzia per l'italia digitale, decreto sviluppo

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store