Microsoft e Facebook pronte al boom di dati: completato il super-cavo Marea

TRAFFICO INTERNET

Garantita una capacità di 160 terabit al secondo per il collegamento da 6.400 km tra Virginia e Spagna, testa di ponte verso Africa e Asia. A Telxius (Gruppo Telefonica) la gestione dell'infrastruttura

di Patrizia Licata

Microsoft e Facebook hanno completato la realizzazione di Marea, il cavo sottomarino a più alta capacità (dicono le due aziende) mai realizzato per trasportare dati. I due colossi tecnologici americani si sono accordati per lavorare insieme a sviluppo, progettazione e implementazione del collegamento da 4.000 miglia (6.400 km circa) che part da Virginia Beach, nello Stato della Virginia, e approda a Bilbao, in Spagna; il Gruppo Telefonica, tramite la sua sussidiaria delle infrastrutture Telxius, si è unita nella partnership per gestire il processo di costruzione e la fase di operatività del cavo.

Riuscendo a fornire 160 terabit al secondo (Tbps), Marea promette una connessione "16 milioni di volte più veloce della connessione Internet domestica". In pratica, sostengono Microsoft e Facebook, può permettere lo streaming simultaneo di 71 milioni di video ad alta definizione: una garanzia per il futuro sviluppo dei servizi offerti da Facebook e Microsoft (cloud compreso) e anche, grazie alla base di arrivo a Bilbao, una testa di ponte verso altri hub per la connessione Internet in Africa, Medio Oriente e Asia. Marea è pensato come una infrastruttura "aperta", che permetterà di adattarsi alle tecnologie di diversi operatori.

Microsoft e Facebook si sono trovate allineate nella visione di un mondo in cui le comunicazioni sono non solo sempre più veloci ma affidabili e sicure, a prove di catastrofi naturali: Marea è infatti stato collocato molte miglia più a sud degli attuali punti di collegamento sulle due sponde dell'Atlantico per evitare interruzioni del servizio legate anche ai disastri naturali. Ma è anche un fondamentale sostegno al futuro sviluppo di Internet e della sua economia: i cavi sottomarini dell'Atlantico, afferma Microsoft, già trasportano il 55% di dati in più rispetto alle rotte che attraversano l'Oceano Pacifico e il 40% di dati in più di quelli trasportati dai collegamenti tra Stati Uniti e America Latina.

La costruzione di Marea è stata avviata ad agosto 2016; il viaggio del cavo attraverso l'Atlantico è iniziato cinque mesi fa; la profondità media è di 11.000 piedi (oltre 3.000 metri). Il lavoro di posa dei cavi è ora completato e il collegamento dovrebbe diventare operativo a inizio 2018. Microsoft e Facebook non hanno svelato il costo dell’operazione; le stima parlano di svariate centinaia di milioni di dollari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Settembre 2017

TAG: microsoft, facebook, cavo sottomarino, dati, telxius, telefonica, marea, streaming, video

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store