Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SPOT TV

Agenda digitale, scoppia il caso del testimonial

Il conduttore televisivo Alberto Angela spegne le voci sulla richiesta, da parte del Governo, di diventare il volto mediatico per la promozione del piano. Chi ci metterà la faccia?

16 Apr 2012

P.A.

"Io testimonial dell’agenda digitale del governo? Non ne so assolutamente nulla". A parlare è Alberto Angela, conduttore di "Ulisse" e figlio di Piero Angela, che oggi a "Un Giorno da Pecora" è intervenuto sui rumors, riportati dal quotidiano Libero, secondo cui Mario Monti gli avrebbe offerto il ruolo di uomo immagine per la promozione dell’agenda digitale, dopo il "no" di Jovanotti. "A me non risulta, quanto so lo ho appreso dai giornali", ha detto il conduttore. "Quindi – gli chiedono – lei non è stato contattato da nessuno vicino al Premier?". "No, no". "Ma lo farebbe, se glielo chiedessero? "Questa è una cosa da valutare", ha detto Angela.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agenda digitale
A
alberto angela